Il seggiolino Pop Up fronte mamma e fronte mondo

Sponsorizzato

E’ arrivata la terza fase del mio Trio: il seggiolino Pop Up.

Con un gesto semplicissimo l’intero seggiolino si attacca al telaio come i suoi compagni di viaggio, la navicella e l’ovetto. Fin da subito c’è intesa con questo pezzo che non smentisce tutte le precedenti prestazioni di cui vi ho parlato a gennaio. Per citarne alcune la spinta con una mano e le ruote larghe per qualsiasi tipo avventura.

Il precedente post terminava con una domanda: il seggiolino Pop Up si può usare sia fronte mamma che fronte mondo, quale sceglierò?

Per le neo mamme che non sono ancora arrivate a questa fase forse sembrerà un po’ eccessivo, ma passare dall’ovetto al seggiolino è un momento particolare. E’ un piccolo gradino verso l’autonomia del bambino e un dolce distacco dalla mamma vista fino ad ora come unico punto di riferimento. Altre marche prevedono solo la seduta fronte mondo e la mamma si trova senza scelta. Il trio Peg Perego Book Pop up invece dà questa opportunità.

Nei mesi precedenti ho sempre avuto Iris sotto gli occhi e vedevo, molte volte prevedevo, quello che accadeva. Sta per addormentarsi, sta per mettersi a piangere, ha il cappello sugli occhi e così via. Il fronte mamma mi permette ancora di tranquillizzarla se un cane abbaia o passa un ambulanza, di evitare che la sciuretta al supermercato la baci e di fare espressioni buffe. Sono proprio contenta di poter scegliere io come posizionarla e che questa decisione non sia legata al mero passaggio dall’ovetto al seggiolino.

Durante la salita, sarò di fronte a Iris per rassicurarla, ma una volta arrivate in cima il mondo sarà davanti ai suoi occhi.

img1_fronte mamma-fronte mondo

Le 3 posizioni dello schienale

Schienale dritto per quando Iris starà seduta da sola e si sporgerà in avanti, medio per una posizione appoggiata allo schienale, più simile all’ovetto, e sdraiato per tutti i sonnellini che continuerà a fare mentre siamo in giro. Il seggiolino permette libertà dei movimenti e totale sicurezza grazie alle cinghie no stress. Le definisco così perché con Leonardo, il mio primo figlio, tra sdraiette, seggiolini auto, seggiolone ho sperimentato molte cinghie ostiche e difficili da agganciare.

img2_posizioni schienale

La cappottina strepitosa

Il sole in faccia infastidisce molto i bambini e gli ombrellini parasole sono la cosa più scomoda che possa esistere. Dopo averlo pazientemente sistemato, se si cambia direzione, bisogna ricominciare da capo. La cappottina Peg Perego è formata da tre spicchi che tengono all’ombra il volto di Iris anche quando ha il sole dritto davanti a lei. Uno spicchio retato ‘da aria’ e le di guardarsi attorno senza ricevere luce diretta, comodissimo!

Abbinato al colore della cappottina, il coprigambe avvolge completamente la parte inferiore lasciando il posto anche a coperte o sacchi da passeggino (dipende da quanto è freddolosa la mamma). Direi che in caso di aria invernale e vento, il passeggino può competere con il temutissimo freddo!

Come conclusione direi che il Trio Book Pop Up è bello bello bello!
img3_cappottina