Neonato » Il bonus bebé 2016 sarà raddoppiato?

Il bonus bebé 2016 sarà raddoppiato?

E’ al vaglio del governo la proposta di raddoppiare il bonus bebè 2016  portandolo  a 160 euro  al mese per i nati fino al 2020.

E se si decide di dare un fratellino o una sorellina al primo bambino, il contributo sarà ancora maggiore.

Questa l’idea del Ministro Lorenzin per poter a suo parere contrastare il grande calo di nascite che sta vivendo il nostro Paese.

Fino ad oggi i nuovi nati usufruiscono di 80 euro al mese se la famiglia ha un Isee più basso di 25 000 euro oppure di 160 se l’Isee è inferiore ai 7000.

Pubblicità

Il calcolo dell’Isee tiene conto del reddito lordo, delle proprietà, del conto in banca,  del numero dei componenti famigliari e di eventuali mutui

Le proposte in fase di valutazione

Il Ministro Lorenzin non solo vuole raddoppiare le quote mensili (quindi 160 euro al mese per chi ha un Isee inferiore ai 25 mila e a 320 euro per chi ha un Isee inferiore ai 7 mila) ma anche aumentare il sostegno in caso di nascita di fratelli o sorelle.

Vuoi ricevere interessanti suggerimenti sulla cura del tuo bambino?
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

Al secondo figlio verrebbero erogati 240 euro se l’Isee è inferiore ai 25000 oppure 400 euro se l’Isee è inferiore ai 7 000 euro.

Tutto ciò  per i nati fino al 202o, questo significa che se entrerà in vigore la proposta,  anche i bambini nati nel 2015 potranno usufruire non più fino al 2017 ma fino ai 5 anni di età (ma devono aver rinnovato l’Isee).

Altra proposta riguarda la modifica della soglia Isee che si vorrebbe portare dai 25000 ai 30ooo  in modo da poter raggiungere più famiglie, si stima altre 60 mila in più.

Dove mai li troveranno i soldi? Mistero..

Lo scorso anno hanno usufruito del bonus bebè più di 300 mila coppie ( possono usufruire del bonus anche  i figli in affido o adottati fino al terzo anno di età o fino al terzo anno dall’ingresso nella famiglia).

26338947_s

Ricordiamo che…

La domanda del bonus va fatta entro i primi tre mesi dalla nascita del bambino o dall’arrivo in casa del bambino adottato o in affido.

La richiesta va fatta solo una volta per figlio e nel caso di gemelli  la somma percepita si moltiplica per il numero dei gemelli.

La domanda va fatta per via telematica sul sito dell’Inps , muniti del PIN personale.

Se non si è in possesso del PIN è necessario rivolgersi a un Caf o a un Patronato oppure chiamate il numero verde 803.164 da telefono fisso o 06 164.164 da cellulare.

Dare più soldi è la scelta migliore?

Non ne sono sicura.

A mio parere vanno investiti più soldi in servizi alle famiglie, in asili, in strutture che possano accogliere i  bambini senza portare via un intero stipendio al mese, va tutelato il lavoro delle donne in caso di gravidanza e maternità.

C’è tanto lavoro da fare per offrire quelle condizioni che permettano alle famiglie di affrontare serenamente dal punto di vista economico e lavorativo, l’arrivo di un bambino.

Voi che ne pensate?

Vuoi ricevere interessanti suggerimenti sulla cura del tuo bambino?
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Redazione

La redazione di Periodo Fertile si avvale della consulenza di esperti e specialisti che collaborano per darvi le informazioni più aggiornate, corrette e puntuali possibili.