Racconti di parto: Erika e la nascita di Lorenzo

Mi chiamo Erica e sono una mamma giovanissima.

Ho 18 anni e proprio per questo ho voluto raccontare la mia storia,per dimostrare che l’amore di una mamma non ha età. A 16 settimane di gravidanza le nostre vite si sono colorate di azzurro quando abbiamo scoperto che era un maschietto.

La data del termine era prevista per il 2 giugno 2015, una gravidanza tutto sommato tranquilla se non per il fatto che risentivo molto dell’ansia di non essere all’altezza. Ma circa due settimane prima iniziai a dire al mio ragazzo di sentirmi strana mentre i movimenti del mio piccolo si facevano sempre meno frequenti.

La sera del 16 maggio andai a dormire ,come ogni sera.. Ma la mattina del 17, una splendida giornata di sole, qualcosa era cambiato. Un dolore cosi puntuale mi immobilizzò.. . Mi si ruppero le acque e così verso le 7 andammo in ospedale. Subito sotto monitoraggio, un travaglio veloce, meraviglioso e doloroso allo stesso tempo.

Il mio ragazzo mi teneva la mano, ” sei fortissima” mi diceva. Alle 9,30 visita, mi ruppero definitivamente le acque poiché il sacco si ruppe solo in alto, provai un dolore inimmaginabile.

E da li fu tutto in salita. Il dolore sempre più forte e sempre più vicino. Un epidurale che non fece effetto perché mi dilatai troppo in fretta. Iniziai a spingere , gridai con tutte le forze che avevo in corpo , sentivo la vita scorrere dentro di me. 10,22 ultima spinta , ed ecco il mio Lorenzo. Il suo pianto, lo ricordo bene. I miei occhi pieni di lacrime. Il suo corpicino sopra il mio e l’amore negli occhi del mio ragazzo che ci strinse e mi diede un bacio sulla fronte.

Ora Lorenzo ha 11 mesi ed è la gioia della nostra vita!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!