Racconti di parto: Barbara e la nascita di Alessandro

Racconti di parto

racconti di parto: alessandro

Oggi voglio raccontarvi la mia esperienza.

Nei 9 mesi di gravidanza tutto benissimo, nessuna nausea se non qualche mal di stomaco serale ma tutto più che sopportabilissimo. Quando ad agosto vado in vacanza con il mio compagno, sono al 7^ mese e lì un po’ il caldo, un po’ un insieme di fattori, iniziano a gonfiarsi le gambe e penso sia dovuto  al caldo terribile.

Per maggior sicurezza sento la mia ginecologa che mi consiglia di andare in farmacia per provare la pressione… Panico. Io che non ho mai sofferto di pressione alta, mi ritrovo con la pressione alta e mi sento sento più gonfia…

Sempre su suo suggerimento decido di fare una visita al pronto soccorso e  dopo vari accertamenti scopro l’esistenza della parola preeclampsia, proteinurie alte e tanto altro !! Una volta rientrata dalle vacanza iniziano tutta una serie di controlli settimanali nel reparto di ostetricia dell’ospedale dove avevo scelto di partorire. Premetto che io non avevo sintomi strani se non gambe e piedi come due zampogne 😊

In dolce attesa? Ogni giorno è un giorno speciale con noi!
Iscriviti a PeriodoFertile per ricevere i nostri consigli personalizzati per la tua gravidanza ma anche le ultime novità e offerte per chi è in dolce attesa. Proseguendo accetti i termini di utilizzo e il trattamento dati.
  
La moda premaman scelta per te!

Un mercoledì dopo la visita mi spiegano  che la settimana successiva mi avrebbero ricoverato per indurmi il parto.

Panico, non si é mai pronti a sentirsi dire queste cose, anche se al parto mancavano soltanto 3 settimane, speravo di arrivare a termine (25 ottobre). Una volta ricoverata inizia l’induzione con gel e  fettuccine. Passano 3 giorni ma niente non succede nulla. Alla fine decidono di portarmi in sala parto e di rompermi il sacco… Sono le 01.00 di notte del 7 ottobre, mandano a casa il mio compagno dicendo che sarà una cosa lunga e infatti… Dopo ore di travaglio con dolori che non saprei ancora a cosa paragonarli (mi ricordo l’intensità ma non saprei spiegarla),  arriva l’epidurale, l’ossitocina e quant’altro, non mi rendo neanche conto del passare del tempo…

Arrivati a 8 cm di dilatazione mi dicono  che ho il bacino troppo stretto per far passare il bimbo nonostante fosse piccolo. Dopo varie visite decidono di andare avanti e dopo innumerevoli posizioni arriva il momento delle spinte.Ma ad ogni mia contrazione si abbassano i battiti del piccolo e quindi bisogna procedere con molta calma e sicurezza.

Alla fine dopo 3 ore di spinte nasce Alessandro alle 00.51 dell’ 8 ottobre dopo 24 ore di sala parto. Pesa 2.230 kg per 45cm e sta benissimo!!! Me lo appoggiano sul petto e subito é in cerca del mio seno!  Che meraviglia della natura!!!

Penso che sia finita e invece no.  La placenta non esce e quindi di corsa in sala operatoria. Nonostante tutto lo rifarei altre 3000 volte. Ora Alessandro ha quasi 7 mesi e pesa quasi 8kg, direi che ha recuperato tutto il peso che non aveva alla nascita :) Vederlo ora cosi super attivo, solare, sorridente e felice fa passare qualsiasi pensiero.

Grazie per la lettura.

Barbara

Lascia un commento