9 miti da sfatare sul cibo in gravidanza

Ci sono molti miti su che cosa si può o non si più mangiare in gravidanza e sulle conseguenze che certi cibi possono avere sulla mamma o sul bambino. Storie tramandate che non hanno riscontri ma che magari nascondono un fondo di verità.

Quando si rimane incinte ci si preoccupa non solo per la salute del bambino, ma anche di tutto quello che facciamo. Se fa male mangiare determinati cibi,  se l’esercizio fisico è appropriato… Si ha paura di ingrassare oppure già ci si preoccupa di come tornare in forma dopo la gravidanza. Si teme di non essere una brava mamma, di non riuscire a diventarlo, di esser troppo apprensiva,  ecc ecc. Vi siete fatti le stesse domande? Tranquille, è tutto normale!

Accade perché tutto è nuovo e il nuovo è sempre un’incognita, seppur piacevole. Per la prima volta ci si imbatte in una marea di informazioni che vorremmo assimilare tutto d’un fiato risultandone frastornate.

Anche per quanto riguarda il cibo, a parte la marea di informazioni (utili) e riguardo, ci sono un sacco di miti e leggende da sfatare.

Come per le voglie ad esempio. Ci sono casi, rari, in cui una donna in gravidanza  sviluppa un desiderio particolare verso un tipo di cibo, fino a mangiare in modo irregolare. La maggior parte delle donne invece, hanno voglie che nascono per seguire dicerie popolari, come quella che racconta che mangiando sardine nasceranno bambini con i capelli scuri :).

Non si deve mangiare per due

Falsa anche la credenza secondo cui  gravidanza si dovrebbe mangiare per due. Non è necessario ma al contempo è importante aumentare di peso in gravidanza se si parte da una situazione di peso normale.  Se non si è obesi infatti, l’aumento di peso è importante per aiutare lo sviluppo regolare del bambino. La gravidanza non è proprio il momento giusto per mettersi a dieta!

Ovviamente ci sono dei paletti, non possiamo mettere su chili a oltranza ma dobbiamo stare in un certo range perchè l’aumento di peso eccessivo può essere dannoso.

Visto che in gravidanza si è un po’ immunodepresse, sarebbe bene acciuffare la cicogna  quando viviamo  una fase di salute ottimale, in questo modo favoriamo una gravidanza in salute.

Lo  stile di vita prima della gravidanza non va mai sottovalutato per stare bene anche nei 9 mesi successivi.

Miti da sfatare

  1. I dolci fanno male: la questione è sempre relativa alla quantità e questo vale sia in gravidanza che in condizioni normali. Con i dolci bisogna essere moderati. I zuccheri in eccesso possono causare insulino-resistemza  che può portare a sua volta a un eccessivo aumento di peso , diabete gestazionle e pressione alta. Ci sono dei dolci che possono far bene come il cioccolato  fondente, ma sempre con moderazione.
  2. Il pesce è pericoloso. Non è vero  almeno non tutti  i pesci lo sono.Il pesce, grazie al suo contento di  Omega 3 presenti in alcune specie in  in quantità elevate, è importantissimo per il  sistema immunitario della mamma e per lo sviluppo del bambino. Vanno però evitati  pesci con alto contenuto di mercurio come ad esempio  il pesce spada, lo squalo, il tono  e lo sgombro.  Da evitare anche  sushi, non per il sushi in sé , ma perché c’è un rischio più elevato di contaminazione negli alimenti crudi . Questi possono essere contaminati da Eschericha coli , salmonella , ecc. Stesso discorso  vale anche per la carne cruda o per la carne poco cotta . Evitate  verdure e frutta non lavate. L’assunzione di pesce va limitata quindi a due volte a settimana .
  3. Tanto appetito  è perchè si aspetta un maschietto. Falso, non scaricate le colpe sul  bambino 🙂  se avete tanto appetito…  dipende solo da voi!
  4. Il formaggio tenero va evitato:  non è vero. Basta assicurarsi che il formaggio sia  pastorizzato. Sono rischiosi solo i formaggi molli non pastorizzati perchè potrebbero presentare la Listeriosi  oppure batteri come  E. coli e la salmonella.
  5. Se mangi noccioline il bambino diventerà allergico: falso, si possono mangiare tranquillamente se ne avete  voglia (sempre con moderazione  per non eccedere nelle calorie)
  6. Bibite gassate vanno evitate per le caffeina. Falso. Non è tanto un problema di caffeina quanto del loro contenuto di dolcificanti artificiali che sono dannosi per  il reflusso, i denti, e  per il bruciore di stomaco della gestante.
  7. Mangiando poco il bambino assorbirà il grasso della madre:  anche se non è completamente falso , è  un comportamento estremamente pericoloso. Se il bambino preleva le riserve energetiche dalla madre significa che la donna non si sta alimentando a sufficienza e può ,mettere a rischio la sua salute e quella del bambino.
  8. Mangia molto perché stai mangiando per due. Falso.In gravidanza è normale aumentare di peso ma non va bene m

    angiare troppo.C’è un altro essere umano che si basa su di noi per alimentarsi e stare bene. E per fare questo è importante mangiare nel modo più corretto, sano  ed equilibrato possibile. Siamo responsabili della salute del nostro bambino ancora prima del suo concepimento.

  9. la birra scura favorisce la produzione del latte dopo il parto, Falso, non c’è alcuna prova scientifica a suo favore. Anzi in gravidanza gli alcolici vanno eliminati.

Conoscete altri miti e leggende?

Tutto su alimentazione e gravidanza
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

1 Commento

  • Sapere che dentro di se’cresce una vita che dipende completamente da te, dalle tue scelte e’ fantastico ma e’ anche tanto ansioso. Credo però che sia il viaggio più bello che una donna possa compiere. :inlove: