Perché le donne dovrebbero evitare le patate prima della gravidanza?

Siete delle grandi mangiatrici di patate? Dal purè alle patatine fritte? Se cercate un bambino forse è il caso di moderare!

Lo consigliano gli autori di uno studio americano dopo aver analizzato i dati provenienti da 15000 donne che hanno partecipato al Nurses’ Health Study II dal 1991 al 2001.

I ricercatori hanno monitorato il consumo di patate e altri alimenti ogni quattro anni. Durante i 10 anni si sono avute 21.693 gravidanze tra le donne partecipanti e tra queste si sono verificati 854 casi di diabete gestazionale. Tutte queste donne non non avevano avuto il diabete o altre malattie croniche prima della gravidanza.

Si è scoperto che una dieta con un elevato consumo di patate prima della gravidanza era legata a un maggior rischio di sviluppare il diabete durante la gestazione.

Il diabete gestazionale – una forma di diabete che si sviluppa durante la gravidanza – può influenzare la salute sia della mamma in attesa che del suo bambino. Si stima che il diabete gestazionale faccia capolino nel 4-8% delle gravidanze

Precedenti studi avevano collegato i cibi con un alto indice glicemico (una misura dell’impatto dell’alimento sui livelli di zucchero nel sangue),  a un maggiore rischio di diabete gestazionale e diabete di tipo 2. Per tale motivo i ricercatori si sono chiesti cosa sarebbe utile raccomandare alle donne che cercano un bambino.

38841740_m

Si è visto nello studio che  quando due porzioni alla settimana di patate venivano sostituite a  favore di altre verdure come i legumi o i  cereali integrali, le donne avevano un rischio del 9-12%  più basso di sviluppare il diabete durante la gravidanza.

Più precisamente se al posto di due porzioni a settimane di patate si mangiano :

  • altre verdure: il rischio di incorrere nel diabete gestazionle cala del 9%
  • legumi: il rischio di incorrere nel diabete gestazionle cala del 10%
  • alimenti integrali: il rischio di incorrere nel diabete gestazionle cala del 12%

I ricercatori inoltre raccomandano di sostituire le patate con verdure a foglia verde. Hanno infatti  meno amido, meno carboidrati, ma sono ricche di fibre, di vitamine e sali minerali. Per quanto riguarda i cereali integrali  il loro vantaggio è di avere un basso indice glicemico e livelli più alti di sostanze nutritive salutari, minerali e micronutrienti.

In pratica si ricade sempre nel consigliare la dieta mediterranea che sappiamo bene quanto porti benefici in termini di perdita di peso e insulino-resistenza.

Come sostituire il  purè o le patatine?

Con il cavolfiore che ha un basso indice glicemico. Il cavolfiore si può gestire allo stesso modo, si lessa, si schiaccia e si può condire con un po’ di sale e burro.

Le patatine sono un po’ più difficili da sostituire. Si possono sostituire con quelle di quinoa che hanno un po’ più fibre e un indice glicemico più basso delle patatine tradizionali.

Quante patate è meglio mangiare a settimana?

Le donne che cercano una gravidanza pertanto dovrebbero limitare le patate a una porzione a settimana.
Le patate non contengono chissà quali principi nutritivi utili. Contiene un po’ di vitamina C, una piccola quantità di fibra alimentare e potassio.Il consumo moderato è accettabile. dagli studi emerge che se si consuma una porzione a settimana va ancora bene, ma se si  consumano due o più porzioni, c’è un aumentato rischio di diabete gestazionale.

Limiti dello studio

I limiti dello studio in questione comprendono:

  • la mancanza di diversità (il 90 per cento delle partecipanti erano infermiere, bianche in buona salute)
  • Dieta e diagnosi del diabete erano auto-riferite, e la gravità del diabete era sconosciuta.

Tale ricerca non dimostra che il consumo di patate porta direttamente e sicuramente al diabete. Sono necessarie altre ricerche sull’argomento.

Ciò che è certo è che variare l’alimentazione aiuta e sostituire le patate con altre verdure tutela la salute della donne e quindi anche quella del bambino che porterà in grembo

Fonte:

Wei Bao, Deirdre K Tobias, Frank B Hu, Jorge E Chavarro, Cuilin Zhang, Pre-pregnancy potato consumption and risk of gestational diabetes mellitus: prospective cohort study BMJ 2016;352

Tutto su alimentazione e fertilita
Sei alla ricerca di una gravidanza o pensi di poter essere rimsta incinta e vuoi parlarne? (anche in modo anonimo) Abbiamo uno spazio speciale nel nostro forum.💬 Vai al forum

Puoi anche condividere subito la tua domanda o la tua esperienza. Ti avviseremo per email delle risposte.

Inviando accetti i termini di utilizzo e il trattamento dei dati



Lascia un commento