L’impatto dello yoga su stress e fertilità: il programma che riduce l’ansia

Uno dei più grandi studi fatti sullo yoga  fino a questo momento per valutare il suo impatto sull’ansia e lo stress è stato recentemente presentato alll’American Society for Reproductive Medicine.

Circa il 30 percento dei pazienti che si sottopongono a un trattamento di fecondazione assistita soffrono di ansia e depressione. Diversi studi hanno inoltre dimostrato che una diagnosi di infertilità provoca la stessa quantità di stress, ansia e depressione al pari di una diagnosi di cancro o  di HIV.Lo stress è anche una delle cause che inducono i pazienti a interrompere un percorso di fecondazione assistita prima del tempo e cioè prima di aver ottenuto il risultato desiderato.

Come ridurre l’ansia e lo stress?

Si può provare uno specifico percorso di yoga.

Lo studio è stato condotto dal Dr. Jennifer Hirshfeld-Cytron del Fertility Centers dell’ Illinois e  Beth Heller del programma  di Yoga specifico per la fertilità  del centro statunitense  Pulling Down the Moon.

Questo studio ha dimostrato che effettivamente il  programma specifico di yoga per la fertilità determina una sostanziale diminuzione dell’ansia.

Praticare yoga e partecipare a un gruppo di conversazione dedicato ai pazienti infertili una volta a settimana per sei settimane consecutive  permette di diminuire in modo significativo lo stress rispetto alle donne che non hanno fatto questo percorso.

Numericamente parlando dopo sei settimane di programma i punteggi di ansia si sono ridotti del 20 per cento nel gruppo yoga contro il 2 per cento nel gruppo di controllo che non seguiva il percorso.

E’ interessante notare come sempre più studi confermino attraverso prove concrete la validità dello yoga nel migliorare condizioni psicofisiche. Condizioni che nel campo della fertilità sono importantissime.

In che cosa consiste il programma per la fertilità?

yoga per la fertilita

Questo percorso di sei settimane è un viaggio nei poteri curativi dello Yoga nell’ambito fertilità per contribuire a calmare e curare il corpo, liberare la mente e alleggerire il cuore.

In ogni classe si imparano una serie di posizioni yoga volte a migliorare la fertilità aumentando il flusso sanguigno verso il bacino, rilasciare lo stress e l’ansia e bilanciare il flusso di energia vitale nel corpo.

Oltre alla pratica fisica si esplorano i concetti della filosofia dello yoga per ricercare i  punti di forza e rafforzare la gioia della vita di tutti i giorni.Ci sono anche momenti di condivisione tra tutti coloro che partecipano al percorso e condividono gli stessi problemi di fertilità.

Qui sotto del  video un esempio di posizioni yoga  che fanno parte del programma fertilità:

Il centro di fertilità dell’Illinois (FCI) è una delle principali realtà di trattamento di fertilità negli Stati Uniti.

Il suo team di 11 medici della riproduzione, riconosciuti a livello nazionale e internazionale, tratta migliaia di pazienti ogni anno. Promotore di una cultura di innovazione continua , l’ FCI ospita ogni anno il  Midwest Reproductive Simposio che attira  esperti nel campo della endocrinologia riproduttiva provenienti da tutto il mondo. Il fatto che un centro di tale fama dia così importanza allo yoga ci fa capire che può essere una strada da percorrere quando la gravidanza non arriva o quando vogliamo affrontare nel modo migliore possibile  un percorso di fecondazione assistita.