Candida Albicans: 5 consigli per tenerla lontano

La micosi da Candida albicans è fastidiosa e deve essere curata con medicinali. Meglio cercare di non prenderla affatto seguendo qualche consiglio che magari non è ovvio.

Candida albicans: come prevenirla

Igiene intima. Se troppo poca è ovviamente sconsigliata, anche troppa o con prodotti inadeguati non va bene. I detergenti intimi con pH basso (circa 5 e lo sono praticamente tutti) aiutano a rispettare il normale ambiente vulvo-vaginale. Inoltre lavarsi con un movime to da davanti a dietro in modo da non rischiare di trascinare verso la vagina microrganismi di origine intestinale.

Vestiti stretti e non traspiranti. Non devono essere una abitudine, specialmente con il caldo.

Biancheria di cotone. La biancheria intima è a contatto tutto il tempo con le parti che possono sviluppare l’infezione. Se di cotone traspira di più. Inoltre la si può lavare a 60 gradi, temperatura ch uccide funghi e batteri.

Salva slip ed assorbenti interni. I primi devono essere possibilmnete di puro cotone: come per la biancheria, tessuti sintentici tendono a far aumentare l’umidità locale e determinare alternazioni dell’ambiente naturale. I secondi, non andrebbero indosati di notte e cambiati di frequente.

Lavande vaginali. Chi le utilizza deve limitarle al minimo indispensabile e solo se necessario. Il corpo, in condizioni normali, sa mantenere un ambiente adatto, una lavanda rischia di alterarlo e renderlo facile da colpire per le infezioni.