Bonus bebè 80 euro al mese come fare la domanda on line sul sito inps

Finalmente  da lunedi 11 maggio 2015 è possibile fare domanda sul sito dell’Inps per ottenere il bonus bebé da 80 euro al mese  per i nuovi nati e per i bambini adottati dal 1 gennaio 2015 al 31 dicembre 2017.

Il test del decreto lo trovate in Gazzetta Ufficiale numero 83 del 10 aprile 2015.

A ciascun bambino nato o adottato dal 1° gennaio 2015 spetta un totale annuale di 960 euro, in rate mensili da 80 euro ciascuna.

Per poter fare domanda è necessario, oltre che il bambino  nasca o venga adottato in tale periodo di validità del decreto, che il reddito complessivo della famiglia non superi (nell’anno solare precedente la nascita) i 25000 euro isee. Per chi ha un reddito inferiore ai 7000 euro il bonus raddoppia passando a 160 euro mensili.

Riassumendo:

Può presentare la domanda il genitore che sia in possesso dei seguenti requisiti:

Ciao, posso accompagnarti nei primi mesi del tuo piccolo?
Mese per mese tante piccole notizie ed idee per stare bene con il piccolo e tutta la famiglia. Elena.
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.
  • il genitore deve avere la cittadinanza italiana, oppure di uno Stato dell’Unione Europea oppure, in caso di cittadino di Stato extracomunitario, deve essere in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo.
  • Deve avere la residenza in Italia;
  • deve essere convivente  con il figlio (il figlio ed il genitore richiedente, devono essere coabitanti ed avere dimora abituale nello stesso comune);
  • deve avere un ISEE del nucleo familiare di appartenenza non superiore ai 25.000 euro all’anno.

Se il genitore che ha i requisiti per avere l’assegno è minorenne o incapace di agire per altri motivi, la domanda è presentata, in nome e per conto del genitore minorenne/incapace, dal suo legale rappresentante.

Quando termina il beneficio?

  • quando il bambino compie i tre anni di età oppure quando si raggiungano tre anni dall‟ingresso in famiglia del figlio adottato a seguito dell’adozione. I tre anni, pari a 36 mesi, si calcolano a partire dal mese di nascita o di  adozione (mese incluso);
  • quando il richiedente perde uno dei requisiti previsti dalla legge (ad esempio in caso di trasferimento della residenza all‟estero, perdita del requisito della cittadinanza o del titolo di soggiorno, perdita della convivenza con il figlio, ISEE superiore ai 25.000 euro annui, revoca dell’affidamento);
  • o quando si verificano alcune cause di decadenza ( vedi Manuale)

Quando fare la domanda

La domanda deve essere presentata entro i 90 giorni dalla data di nascita del bambino.

Per i  bambini nati priam dell’entrata in vigore del decreto?

Per tutti i bimbi nati o adottati dal 1 gennaio 2015  e il 27 aprile 2015. i 90 giorni di tempo iniziano a partire dal 27 aprile 2015.

Per chi presenta in ritardo la domanda?

Per chi presenta la domanda più tardi dei 90 giorni (e dopo il 27 luglio 2015 per i nati tra il 1 gennaio e il 27 aprile 2015) l’assegno spetta solo a partire dal momento di presentazione della domanda.

Come fare la domanda

ci sono tre modalità:

  1.  attraverso il sito dell’inps e più sotto spiegheremo come fare i dettaglio.
  2. attraverso un sevizio telefonico apposito ( Contact Center Integrato) : numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o 06 164.164 (per chiamate da telefono cellulare e con costi che dipendono dal proprio gestore telefonico);
  3. attraverso i patronati

Domanda sul sito dell’inps

Di seguito i passaggi per fare la richiesta del bonus bebè sul sito del’inps. Innanzitutto è necessario essere in possesso del PIN che si può richiedere sempre per via telematica.

Fate accesso al sito dell’Inps e cliccate su “Accedi ai Servizi”:

inps-1

Sul menù a sinistra cliccate su “Servizi per il cittadino”

inps-2

A questo punto vi verrà richiesto di inserire il vostro Codice Fiscale e il PIN :

inps-3

Una volta fatto il Login si aprirà una schermata con un elenco si servizi, cliccate su “Invio domande di prestazioni a sostegno del reddito”
inps-4

 

A questo punto sul menù di sinistra troverete la voce “Assegno di natalità – Bonus Bebè“. Cliccate su questa voce:

inps-5

Si aprirà un ulteriore menù e cliccate su “Inserimento domande” come in figura:

inps-6

Si aprirà una schermata con tutti i vostri dati personali compilati

inps-7c

Procedendo vi verrà richiesto di inserire i vostri recapiti:
inps-8

Una volta inseriti e cliccando su “avanti ” si aprirà la schermata per scegliere la motivazione della richiesta del bonus potendo scegliere tra:

  • nascita
  • adozione nazione
  • adozione internazionale
  • affidamento temporaneo

La Sede di Competenza viene identificata in base al CAP inserito nelle schermate precedenti.

inps-9

Cliccando su Avanti comparirà  un elenco di bambini  che risultano legati al codice fiscale del richiedente presente  negli archivi dell‟Inps
inps-11

se non fossero presenti bambini in elenco è possibile procedere all’inserimento cliccando su “Inserisci”. Si aprirà la seguente schermata da compilare.

inps-10

Arrivati a questo punto a seconda che si tratti del genitore, del legale rappresentante e in caso di cittadino extracomunitario, si apriranno alcune dichiarazioni da compilare.

Nel caso di un genitore la dichiarazione è questa:

inps-12

Compilata la dichiarazione e cliccando su avanti vi verrà chiesto di scegliere la modalità di pagamento:

inps-13

Siamo arrivati alla fine, Vi verrà mostrata l’informativa sul trattamento dei dati personali e infine un riepilogo della domanda simile a questo:

inps-14

Se è tutto corretto potete confermare la domanda altrimenti  tornate indietro per modificare i dati inseriti.

Se cliccate su conferma verrà creata una ricevuta di presentazione della domanda che potrete stampare e conservare.

Per ogni dubbio potete consultare il Manuale Utente presente sul sito dell’inps.



Lascia un commento

2 Commenti