Racconti della prima poppata

In questi giorni Mellin, ha lanciato una nuova bellissima iniziativa per festeggiare tutte le mamme e le loro storie: Mellin Cuore di Mamma.

Tutte noi mamme siamo invitate a raccontare e condividere le nostre esperienze di maternità. In particolare, con  Periodo Fertile per alcune settimane parleremo  della prima volta che abbiamo allattato  i nostri figli: la prima poppata, il primo contatto con il nostro piccolo, un momento che nessuno di noi può dimenticare.

Ecco tutte le vostre storie:

Anch’io voglio ricordare con voi!

Eccoti! Sei qui, attaccata al mio seno. Dopo ore interminabili di travaglio, dopo un parto difficile ma soprattutto dopo 9 lunghissimi mesi passati ad immaginare questo nostro primo contatto, tu sei qui.

Mese per mese tante piccole notizie ed idee per stare bene con il piccolo e tutta la famiglia. In regalo il manuale dello svezzamento di Madegus!
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

Ho letto ogni articolo sull’allattamento, mi sono informata su ogni sito, blog e giornali di maternità ma chissà perchè in questo momento la teoria passa in secondo piano e l’alchimia che ci lega rende questo momento spontaneo e libero da ogni schema.

Tutte le domande che mi ero posta in gravidanza ora potranno avere una risposta: “La attaccherò bene?” “Ciuccerà in modo corretto?” “Ogni quanto dovrò darle da mangiare?” “Ce la farò?”  “Ce la faremo?”.

Quel momento è arrivato. Il nostro primo vero contatto fuori dalla pancia.

Pare proprio che tu piccola mia abbia già capito come si fa. L’istinto e la mira non ti mancano e io vorrei che il latte fosse già “pronto”.

Ma per due giorni non posso fare altro che aspettare la montata lattea per soddisfare il tuo bisogno di mamma e di latte.

Vicino a me c’è ‘ostetrica che mi aiuta e mi mostra la posizione corretta. La tua testolina, la tua piccola bocca, tutto il tuo corpicino a contatto col mio.

Il dolore della montata e il letto completamente bagnato, questi i ricordi vivi del nostro “inizio”.

Mi rendo conto che il mio corpo è praticamente “fatto” per questo, per darti la vita sotto ogni forma. Ti ho custodita gelosamente nel mio grembo e ora dipendi totalmente dalle mie cure…e dal mio seno.

Il nostro rapporto è semplice: tu chiedi e io rispondo! E devo dire che sai benissimo come chiedere! Ti guardo innamorata e timorosa di sbagliare qualcosa. Ma tu conosci già tutto, sai benissimo come sfamarti e quando è il momento di fermarti.

E’ faticoso? Sì.

E’ doloroso? A volte.

Ma tornerei indietro nel tempo 1000 volte per rivivere quel primo contatto, per provare le stesse sensazioni, per darti quella protezione che richiedi.

Il mio corpo ti contiene, ti culla e ti sfama.

Siamo state fortunate, l’avvio dell’allattamento non ha presentato complicazioni nonostante le difficoltà del parto e del post parto.

Col tempo i miei timori svaniscono, tu hai deciso tutto: tempi, luoghi, durate e pause. Hai deciso anche quante energie prendere, cioè tutte quelle disponibili! Tra una poppata e l’altra dormo sfinita al tuo fianco, ricarichiamo le batterie per il prossimo giro.

 L’invito  che ora vi rivolgo è quello di scrivere anche voi  la vostra esperienza raccontando le vostre emozioni ma anche le vostre paure e incertezze, perché ogni storia è diversa e unica. Potete farlo dal 27 aprile al 15 luglio e per ogni racconto  pubblicato su MellinCuorediMamma.it,  Mellin devolverà 1 Euro alla Fondazione Magica Cleme Onlus. La Fondazione collabora con l’Ospedale San Gerardo di Monza e con l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano per offrire ai bambini che sono in cura in queste strutture ma anche ai loro famigliari, momenti di intrattenimento e di divertimento al di fuori delle mura degli ospedali.

Ogni settimana sceglierò  tra le storie inviate su MellinCuorediMamma e che hanno come soggetto la prima poppata,  quelle che più mi hanno colpito e le commenterò insieme a voi pubblicandole  su Periodo Fertile.
A presto!

 Francesca Calori



Lascia un commento