Il capoparto quando arriva?

Il capoparto è il termine che indica il primo ciclo mestruale dopo il parto.

E’ impossibile prevedere con precisione quando ricomincerà il ciclo. Ogni mamma, per la situazione diversa che vive, può sperimentare variazioni anche da gravidanza a  gravidanza.

La sensazione della suzione del bambino invia  un messaggio al cervello per sopprimere l’ormone che stimola l’ovulazione. L’efficacia di questa repressione dipende dalla forza e dalla frequenza della suzione.

Capoparto

L’allattamento ritarda il ciclo

Se  si allatta al  seno sicuramente ciò contribuirà a ritardare il ritorno del ciclo. Ad esempio se si continua ad allattare giorno e notte il ciclo potrebbe tornare dopo un anno dal parto. Se invece il bimbo non mangia quasi mai di notte, allora il ciclo potrebbe tornare dopo 3-8 mesi dalla sua nascita. Stessa cosa se si danno le aggiunte.

In poche parole più frequentemente si allatta e più tardi tornerà il ciclo. Nel mio caso ad esempio dopo 2-3 mesi di vita i bambini hanno iniziato a dormire dalle 6 alle 8 ore filate  di notte e pertanto il capoparto si è verificato dopo 5 mesi dal parto.

Vista l’impossibilità di determinare a priori quanto ricompariranno le “rosse” è rischiosissimo fare affidamento sull’allattamento al seno come metodo anticoncezionale.

Considerate che due settimane circa prima del capoparto avrà luogo l’ovulazione e per questo è importante utilizzare metodi contraccettivi “di barriera” come il profilattico, per evitare gravidanza indesiderate. In questo modo evitate l’instaurarsi di  una gravidanza ancora prima di aver avuto il capoparto.

Se non si allatta al seno il ciclo dovrebbe tornare tra le 6 settimane e i tre mesi dopo il parto.

Flusso molto abbandante

Il capoparto si potrebbe presentare come un ciclo molto abbondante. Non è raro che il mese successivo il ciclo non si presenti, per poi ricomparire quello successivo. I primi cicli infatti potrebbero non essere molto regolari.La situazione però dovrebbe tornare presto nella norma. Se non fosse così meglio parlarne con il ginecologo.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
Sei alla ricerca di una gravidanza o pensi di poter essere rimasta incinta e vuoi parlarne? (anche in modo anonimo) Abbiamo uno spazio speciale nel nostro forum.💬 Vai al forum