Umidificatori per la camera del bambino: come scegliere e prezzi

La temperatura corretta delle stanze e gli umidificatori sono importantissimi durante il periodo invernale per garantire le condizioni migliori al neonato perchè possa fare sonni sereni.

Quando arriva l’autunno e i primi freddi, il riscaldamento secca l’ambiente delle stanze e questo rende difficoltosa la respirazione soprattutto in caso di raffreddamenti.

Un neonato a termine, che sta bene ed è vestito correttamente  dovrebbe vivere in un ambiente a una temperatura di 20-22°C circa  durante il giorno e un po’ meno la notte.

L’umidità delle stanze dovrebbe mantenersi sul 40-60%.

Se è un neonato prematuro  con peso superiore ai 2 kg  la temperatura dovrebbe mantenersi sui 24°C e l’umidità sul 50%.

Passato il primo mese di vita la temperatura può essere  tenuta intorno ai 20°C di giorno e circa 18° la notte.

Come regolare l’umidità dell’aria?

Ci sono 3 metodi per farlo:

  1. Il classico umidificatore messo sui termosifoni. Si riempie una volta e le altre volte…. ce lo dimentichiamo! Dimenticanze a parte non umidificano molto e non è possibile regolare l’umidità.
  2. Umidificatore a vapore caldo. L’acqua viene scaldata, portata ad ebollizione ed evapora. Hanno prezzi abbastanza contenuti ma devono essere puliti frequentemente perchè tendono a depositare calcare che poi non è sempre facie da rimuovere.
  3. Umidificatori a ultrasuoni: emettono vapore freddo, sono leggermente più costosi ma sono più silenziosi e consumano meno.

Sia gli umidificatori a caldo possono avere la possibilità di regolare l’umidità degli ambienti. In genere quelli a ultrasuoni sono più precisi.

E’ importante ricordarsi di cambiare frequentemente l’acqua per evitare la formazione di batteri. Se si utilizza l’umidificatore a caldo in ogni caso il calore la sterilizza.

In commercio ci sono tantissimi termometri che monitorano anche l’umidità dell’aria interna.

Il costo varia tantissimo da un modello all’altro, ecco alcuni esempi:

Umidificatori pensati appositamente per la cameretta del bebè

Anche in questo caso la scelta è molto ampia,  potete trovare  tantissimi modelli, ovviamente la scelta è personale, dipende dalle funzioni, dal prezzo e anche dall’impatto estetico.

Tra i più carini ed efficienti troviamo Hygro+ di Babymoov .

Imperdibile per le neomamme
Mese per mese i consigli migliori per te ed il tuo bambino.
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

Potete regolare manualmente o automaticamente il tasso di umidità e seguire la sua evoluzione, nonché la temperatura della camera, sullo schermo tattile retroilluminato. Anche la luce notte multicolore si comanda tramite lo schermo.

22 le ore di autonomia e offre la possibilità di aggiungere oli essenziali.

Hygro+ è adatto per una stanza fino a 20 m².

Chicco propone il vaporizzatore a Caldo Humi Hot con una autonomia di circa 7 oreSimpaticissimo invece quello di Arya HD a forma di elefantino che ha una autonomia di 12 ore

Ecco i prezzi dei modelli più interessanti:

Umidificatori a vapore caldo

Umidificatori a ultrasuoni

Lascia un commento

 Avvisami per ogni commento a questo articolo

 Avvisami delle risposte a questo commento

Se vuoi, aggiungi una foto al tuo commento, verrà elaborata in qualche minuto.