Mustela solari: per un’estate di magia e divertimento

In collaborazione con Mustela®

Gli alberi e i sassi ti insegneranno cose che nessun uomo ti potrà dire
Bernard Clairvaux

Il fruscio delle foglie, l’odore dell’erba, il rumore di un ruscello, manine che si perdono ad esplorare nuovi luoghi e materiali: tutti sappiamo che i bambini sono da sempre attratti dal meraviglioso spettacolo che la natura è in grado di offrire loro ogni giorno e dalla possibilità di scoprire se stessi attraverso la magia della semplicità di quelle piccole cose che per noi adulti fanno parte della quotidianità.

Da Rousseau a Maria Montessori, il rapporto tra infanzia e natura è stato oggetto di analisi per molti studiosi che hanno osservato nel tempo come la possibilità di trascorrere diverse ore al giorno all’aria aperta costituisca per i piccoli un’esperienza di grande valore pedagogico ed educativo. La pioggia, il tepore del sole, i rumori della natura, sono in grado di rendere l’esperienza nel mondo più completa, ricca ed emozionante.

Mese per mese tante piccole notizie ed idee per stare bene con il piccolo e tutta la famiglia. In regalo il manuale dello svezzamento di Madegus!
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

Ai nostri giorni il rapporto bambini natura è parzialmente cambiato: la vita quotidiana dei piccoli è molto più “strutturata” rispetto anche solo a qualche decennio fa. Abitazioni dalle dimensioni più ridotte, meno spazi verdi e sempre maggiore utilizzo di tecnologie sono alcune delle motivazioni che hanno portato al declino del gioco libero all’aperto, quella meravigliosa possibilità per il bambino di liberare la sua curiosità, di lasciarsi coinvolgere senza “obiettivi” particolari da raggiungere, e senza ingerenze da parte dei “grandi”.

Il gioco come un tempo: riscopriamo la magia della natura

Basta osservare i bambini muoversi all’aperto per rendersi conto di quanto l’ambiente rappresenti per loro uno stimolo continuo, una fonte inesauribile di scoperta, di analisi e di meraviglia. Il bambino è libero di concentrarsi su ciò che realmente cattura la sua attenzione senza essere guidato dall’adulto, di apprendere nuovi gesti, di perfezionarli e farli propri, di osservare causa ed effetto di ogni singolo movimento, di sperimentare l’errore dandosi la possibilità di rimediare, rispettando i suoi tempi di apprendimento. Il gioco costituisce un elemento cardine dell’infanzia e favorisce lo sviluppo in ogni aspetto: autonomia, immaginazione, esplorazione, forme prioritarie di conoscenza di sé e della realtà.

Peter Gray, noto psicologo dell’età evolutiva, sostiene che: “Il gioco libero e all’aperto aiuta i bambini a sviluppare interessi intrinseci e competenze; imparare a prendere decisioni, risolvere problemi, sapersi controllare, seguire le regole. Imparare a regolare le proprie emozioni, fare amicizia, andare d’accordo con gli altri da pari a pari, collaborare, gioire dell’esperienza” .

Attraverso tutti questi benefici è in grado di favorire un buon equilibrio psico-fisico con il risultato di un pieno coinvolgimento di corpo e mente: “I nostri figli se lasciati liberi di seguire i loro interessi attraverso il gioco non solo imparano tutto ciò che c’è da sapere, ma lo fanno con energia e passione“.

solari mustela

Bambini e sole: le regole per un’estate in sicurezza

Ora che la bella stagione è decisamente arrivata, più che mai la natura si trasforma in luogo dei sogni. Pic-nic all’ombra di un albero, bagni al mare, corse nei prati: che si parli di città, mare o montagna, la regola d’oro è  non sottovalutare l’importanza di proteggere la pelle dei più piccoli.

Se è vero che il sole ha molti benefici oltre ad influire in modo molto positivo sull’umore, è altrettanto da considerare che una scorretta esposizione senza l’adeguata protezione comporta seri rischi per la pelle e per la salute… in poche parole, non bisogna abusarne.

In caso di sovraesposizione, infatti, i raggi ultravioletti possono avere conseguenze negative gravi, immediate e nel tempo. Per quanto riguarda i bambini, occorre ricordare che questi sono particolarmente vulnerabili rispetto ai danni dei raggi UV perché la loro pelle è ancora immatura. Informazione e corretti comportamenti sono la soluzione più efficace per permettere ai più piccoli di godere di tutti i benefici del sole, evitando inutili rischi.

solari mustela

Ecco le principali regole di sicurezza:

  • Attenzione agli orari: evitare di esporre il bambino al sole, in particolare tra le 11.00 e le 16.00.
  • Ripararsi all’ombra: quando il sole è intenso, cercare sempre luoghi ombreggiati.
  • Scegliere gli abiti adatti: non lasciare mai il bambino nudo o in costume da bagno sotto il sole ma è  vestirlo con abiti  larghi ma in cotone spesso, in modo da filtrare i raggi UV abbinati a cappello a tesa larga e occhiali da sole adatti (norme CE, filtraggio UV 3 o 4, grandi o a mascherina).
  • Giocare d’anticipo applicando uno spesso strato di protezione solare con SPF adeguato (50+), almeno 20 minuti prima dell’esposizione con particolare attenzione alle zone sensibili sovraesposte (fronte, zigomi, naso, labbra).
  • Non sottovalutare l’ombra o le giornate nuvolose: oltre l’80% dei raggi UV attraversano le nuvole e un ombrellone non rappresenta una protezione sufficiente.
  • Evitare i filtri potenzialmente allergizzanti e prediligere i filtri minerali o organo-minerali.
  • Riapplicare la protezione solare in quantità sufficiente ogni 2 ore e dopo ogni bagno.
  • Offrire regolarmente acqua al bambino, anche quando non la richiede espressamente.
  • Conservare con cura i prodotti solari richiudendo sempre il tubetto o lo spray, non lasciarli mai al sole e non usare mai prodotti già iniziati l’anno precedente.

I solari Mustela: proteggere la pelle dei bambini rispettandone la naturale delicatezza

Da oltre 60 anni insieme alle mamme e ai bambini di tutto il mondo, Mustela contribuisce a scrivere una delle storie più belle nell’ambito della cura e della protezione. Veicolo di emozioni uniche grazie all’inimitabile profumo, i prodotti Mustela sono una coccola che si trasmette da madre in figlio, da oltre tre generazioni.

Grazie all’atteggiamento pionieristico che la contraddistingue, nel corso degli anni  Mustela ha moltiplicato le innovazioni, in modo da integrare nei suoi prodotti le ultimissime scoperte scientifiche e fornire risposte sempre più puntuali alle esigenze dei genitori. Queste piccole rivoluzioni hanno man mano cambiato la vita quotidiana delle mamme e dei bambini: nuove idee, nuove formule.

Mustela offre ai più piccoli una gamma di solari viso e corpo studiati per rendere l’estate divertente e sicura allo stesso tempo specificatamente formulati per garantire elevata tollerabilità fin dalla nascita.

I solari Mustela, studiati per minimizzare l’impatto ambientale, sono dotati di sistema fotoprotettivo organo-minerale che associa filtri ad alta protezione SPF 50+UVA-UVB al perseose di Avocado, che protegge la barriera cutanea idratando profondamente la pelle.

Prodotti testati e sicuri, disponibili nei formati 40 ml viso, 100 ml, 200 ml 300, ml, oltre al Latte Doposole, sono il primo modo per prendersi cura della pelle dei piccoli, permettendo loro di divertirsi e alla famiglia di trascorrere del tempo libero di qualità.

mustela solari offerta

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!


Valentina Desario

Spirito libero, da sempre. Appassionata di sceneggiatura, sociologia e letteratura. Copywriter, redattrice, divoratrice di libri, sognatrice con i piedi per terra. Da qualche mese totalmente stravolta dall’arrivo di un paio di occhi più limpidi dell’acqua.