I migliori Baby Monitor per neonati

I baby monitor sono sistemi audio, video , alcuni integrati con tavolette del respiro, che permettono di monitorare il sonno del bambino.

Quando il bambino dorme da solo nella propria cameretta o durante i riposini pomeridiani, i genitori sentono, giustamente,  l’esigenza di tenere il bambino sotto controllo.

I timori sono tanti ma uno in particolare preoccupa le mamme e il papà. Il rischio di SIDS.

Una delle principali precauzioni che possiamo prendere in questi casi è il far dormire il bambino a pancia in su. Ma questo potrebbe non bastare, per questo è necessario adottare alcune regole.

Negli ultimi anni i monitor che controllano la nanna del bambino sono diventati sempre più sofisticati. Non esistono solo i video monitor, ma anche sistemi che dovrebbero controllare il respiro del bambino.

I pediatri solitamente sconsigliano quelli con la tavoletta (a meno che non si tratti realmente di dispositivi medici) perchè potrebbero causare ansie inutili  e non garantiscono  di prevenire la SIDS.

Diverso è il discorso su quelli video che permettono semplicemente di controllare il bambino a distanza, verificare quando si sveglia o se piange e la temperatura dalla stanza.

Video Monitor Philips Avent

Philips Avent è uno dei marchi più apprezzati dalle mamme non solo per biberon, ciucci, tiralatte o cuocipappa.

Tra le tante sue proposte troviamo anche diverse tipologie di Monitor, Smart, Video o solo Audio.

I monitor Smart sono quelli che si collegano alla telecamera grazie a un’app che si può scaricare sul proprio telefono o tablet. Si tratta del Monitor uGrow (vedi anchela la nostra recensione) che oltre a monitorare visivamente il sonno del bambino permette anche di controllare umidità e temperatura della stanza in cui il bebè riposa e avere una visione notturna  in alta definizione. Permette di far collegare più persone alla videocamera (fino a 3 in contemporanea) e di scegliere alcune ninna nanne da far ascoltare al bambino.

Potete inoltre comunicare con il bambino attraverso l’app, parlandogli mentre lo state per raggiungere.

Lo potete acquistare anche su Amazon dove Philips Avent ha un vero e proprio Shop dedicato.

Se invece preferite i Video Monitor, l’ultimo modello lanciato sul mercato è Philips Avent SDC620 (qui la nostra recensione). Dentro casa ha una portata di circa 50 metri (variabile in base alla tipologia della casa e alle interferenze presenti) mentre all’esterno arriva fino a 300 metri. In ogni caso l’unità genitore avvisa se  si trova al di fuori della portata del trasmettitore oppure se la batteria è scarica

Anche in questo caso come nel modello precedente, la comunicazione è a due vie e quindi è possibile parlare al bambino attraverso il monitor.

 

 


Chicco Top Digital Video Baby Monitor

Si tratta di uno dei Baby Monitor più venduti.

Anche in questo caso la comunicazione è a due vie, è possibile la visione notturna, ampio il display TouchScreen (3 pollici). La portata di funzionamento è di 150 metri.

Permete inoltre di fare foto che possono essere scaricate tramite porta USB.

Il prezzo su Amazon si aggira intorno ai 119 euro.


Altri

Sia Motorola che Samsung producono sistemi video per il monitoraggio del sonno del bambino di ottima qualità.

Esistono inoltre monitor di marche meno conosciute, tra questi quelli di Babymoov a basse emissioni elettromagnetiche.


Nanny, il monitor del respiro

Si tratta di un dispositivo che possiede la certificazione medica e si compone di una tavoletta BM-02 e di una unità di controllo.

La tavoletta va  posizionata sotto il materasso del letto, e rileva i più flebili movimenti del petto del bambino. Trasmette i segnali all’unità di controllo che lancia un allarme sonoro e visivo se il respiro del bambino di ferma per più di 20 secondi oppure scende  ad una frequenza respiratoria al di sotto degli 8 respiri al minuto.

Il distributore ufficiale per l’Italia è Nanny-Italia.

Il Nanny BM-02 è  l’unico baby monitor al mondo provvisto di certificazione dispositivo medico europeo di classe II.b atto al monitoraggio del movimento e della frequenza respiratoria neonatale.

Il Nanny è  conforme alle direttive 93/42 / CE e 2007/47 / CE (MED) del Parlamento e Consiglio europeo e sui requisiti essenziali relativi ai dispositivi medici e alla direttiva 2011/65 / UE (ROHS) del Parlamento e Consiglio europeo e sulla restrizione dell’uso di talune sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche.Costo del kit 114 euro.Si possono anche acquistare tavolette aggiuntive a un prezzo conveniente per poterle mettere dai nonni ad esempio, o portare in vacanza senza dover togliere quella del lettino principale.



Imperdibile per le neomamme
Mese per mese i consigli migliori per te ed il tuo bambino.
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

 


Monitor Angel Care di Foppapedretti

Sitrata di un sistema che può esser usato o solo con modalità di ascolto oppure con il monitoraggio del respiro e dei movimenti grazie  al pannello sensore da posizionare sotto il materasso.

Esistono trre modelli in commercio:

Tutti e tre utilizzano lo stesso principio di funzionamento rilevando temperatura,  suoni e  movimenti del bambino.  L’allarme sonoro rileva suoni e movimenti, anche respiratori, del neonato. Il pannello sensore che si trova sotto il materasso,   se non rileva attività per 20 secondi attiva l’allarme.
Il 401 non permette di vusualizzare il bambino sul monitor.
Il 403 ha anche la funzione di monitoraggio visivo del bambino grazie a un display a colori. Ha la funzioen luce notturna.
Il 1100 è quello più recente e performante  con ampio display  Touchscreen. Le due unità trasmettono e ricevono il segnale audio e mamma e papà possono anche parlare con il bebè tranquillizzandolo.  Il trasmettitore (unità bimbo) ha una telecamera a raggi infrarossi per visione diurna e notturna. Ha un sistema automatico di  selezione con più di 60 canali per ridurre al minimo le interferenze.
 Attenzione, a detta del produrttore,   le tavolette non sono utilizzabili con tutti i materassi (solitamente non vanno bene con materassi memory foam o materassi con telaio e interno cavo).

Lascia un commento

 Avvisami per ogni commento a questo articolo

 Avvisami delle risposte a questo commento

Se vuoi, aggiungi una foto al tuo commento, verrà elaborata in qualche minuto.