Bambini » Consigli per proteggere i bambini in inverno

Consigli per proteggere i bambini in inverno

Passare la stagione fredda con un bimbo piccolo di solito mette un po’ in ansia i genitori. Ecco alcuni utili suggerimenti per proteggere i bambini in inverno.

proteggere neonati inverno

Anche se è vero che negli ultimi anni gli inverni non sono stati troppo rigidi, è anche vero che l’inverno è di per sé la stagione che preoccupa di più i genitori con bambini piccoli.
Freddo, umidità, vento infatti possono essere insidiosi e i bambini devono essere protetti perché, avendo il sistema immunitario ancora in via di sviluppo, sono facilmente soggetti a prendere raffreddore, influenza e a malesseri di stagione.

Per approfondire: febbre nei bambini: rimedi e consigli del pediatra

Vuoi ricevere interessanti suggerimenti sulla cura del tuo bambino?
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

Come proteggere i bambini in inverno

Prendersi cura del bambino in inverno comunque richiede attenzione ma non è così difficile. Vediamo quali misure efficaci possono adottare i genitori.

Allattamento al seno

L’allattamento al seno lo sappiamo è il modo ideale per nutrire i bambini perché fornisce loro tutti i nutrienti necessari per il corretto sviluppo e crescita. Ma la cosa da ricordare è che il latte materno è ricchissimo di sostanze antinfettive e quindi è in grado di protegge i piccoli da varie malattie, tra cui infezioni alle orecchie e alle vie respiratorie, diarrea.

Per approfondire:vantaggi allattamento al seno

Idratare la pelle

Mustela creme idratanti

La pelle del bambino è molto delicata, sottile e non ha il sebo quindi si secca facilmente. Per questo è importante, soprattutto in inverno, prendersene cura e proteggerla. Il freddo, il vento e anche il riscaldamento di casa infatti ne riducono l’umidità quindi per idratare la pelle è bene usare creme idratanti o oli idratanti specifici per la pelle dei bambini. Se poi si fanno uscite all’aperto è bene applicare creme protettive effetto barriera adatto alla loro età soprattutto sulle aree più esposte come mani, viso labbra.

Per approfondire: come proteggere la pelle del bambino inverno

Atmosfera temperata in casa

Avere stanze calde è senza dubbio l’ideale per passare l’inverno quando in casa c’è un bambini. Bisogna però anche dire che il riscaldamento asciuga l’ambiente e questo può influire negativamente su naso, gola e vie respiratorie.
Per evitare questo occorre non solo trovare una temperatura confortevole (è consigliata tra i 18 ° C e 22 ° C) ma è consigliabile utilizzare piccoli contenitori con acqua o umidificatori ambientali.
È bene comunque non aumentare molto il riscaldamento perché se fuori fa molto freddo e si esce con il bambini, il cambiamento troppo brusco di temperatura potrebbe fargli male.

Arieggiare le stanze

Se è vero che le stanze devono essere mantenute ad una temperatura calda e confortevole è anche vero che, per la salute dei bambini, anche in inverno si deve ogni tanto arieggiare gli ambienti di casa. Questo permette un ricambio di aria e di ridurre l’inquinamento provocato da fonti di riscaldamento e prodotti di igiene domestica.

Vestire correttamente il bambino

Il miglior abbigliamento invernale per bambini è quello in grado di garantire una buona protezione dalla temperatura esterna e che consenta alla pelle di respirare.

Controllare quanto è freddo. Prima di uscire e decidere cosa indossare sarebbe bene controllare quanto è fredda la temperatura esterna. I bambini infatti vanno protetti da sbalzi troppo elevati di temperatura.
Scegliere i vestiti. Il miglior modo di vestire i bambini in inverno è farlo a strati con abbigliamento comodo e che che non infagotti troppo. In questo modo sarai in grado di vestirlo e spogliarlo più rapidamente, facilmente e comodamente. Se la temperatura è troppo fredda fuori si possono far indossare abiti morbidi e spessi o anche una tuta imbottita in modo da isolare il calore del suo corpo.
Coprire la testa. La testa dei bambini con il freddo disperde facilmente il calore quindi va sempre coperta. Vanno bene cappelli, cuffiette, berretti in lana, pile, imbottiti. Per conservare il calore del corpo anche mani e piedi devono essere mantenuti caldi. Un paio di guantini e calze comode possono bastare. Le sciarpe non sono raccomandate se i bambini sono molto piccoli perché lacci vicino al collo possono causare pericoli. Vanno bene invece nei bambini più grandi.
Non eccedere comunque nell’abbigliamento è sempre una buona regola. Il rischio altrimenti è di far surriscaldare troppo il bambino a causa dei vestiti che indossa. E questo potrebbe farlo sudare.

Uscire all’aperto

asilo nel bosco

No, il freddo non fa ammalare i bambini (eventualmente sono gli sbalzi termici troppo elevati ad essere pericolosi). Approfittare delle belle giornate quindi ed uscire anche per una passeggiata è sicuramente una buona idea. Certo, l’abbigliamento deve essere adeguato e Le ore più indicate sono quelle in cui il sole è più alto e fa meno freddo. I raggi solari, fondamentali per sintesi di vitamina D, faranno sicuramente bene al bambino.

Questi sono solo alcuni pratici suggerimenti che vi aiuteranno a proteggere i neonati e bambini e ad affrontare meglio l’inverno. In ogni caso è bene essere prudenti ma senza eccessi.

Vuoi ricevere interessanti suggerimenti sulla cura del tuo bambino?
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Doria Vannozzi

Mi chiamo Doria e sono appassionata di web, comunicazione e creatività. Amo tantissimo fare lavori manuali, probabilmente ce l’ho nel dna.
La stanza in cui lavoro è piena di libri, stoffe, gomitoli e cassette degli arnesi…praticamente una via di mezzo tra una biblioteca, una sartoria e un’officina.