Come e quando si cominciano a lavare i denti dei bambini?

Quando devo cominciare a lavare i denti al bambino? Come li posso lavare? Che tipo di spazzolino va bene? Posso usare un dentifricio? Quale e quanto metterne nello spazzolino? Quante volte al giorno? E il fluoro serve?

Sono tutte domande lecite e ricorrenti quindi cerchiamo di rispondere nel  modo più chiaro ed esaustivo possibile ad ogni dubbio aiutandoci con le linee guida del Ministero della Salute e dell’ADA, American Dental Association.

Perchè il lavarsi i denti diventi una costante  abitudine è necessario iniziare sin da piccoli proprio dallo spuntare dei primissimi dentini.

Quando si deve iniziare a lavare i denti al bambino?

I primi dentini spuntano in momenti diversi tra un bambino e l’altro. C’è chi ha già i primi dentini a 3 mesi e chi li vede non prima dei 10 -12 mesi, o comunque intorno al primo anno di età.

Mese per mese tante piccole notizie ed idee per stare bene con il piccolo e tutta la famiglia. In regalo il manuale dello svezzamento di Madegus!
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

Dato che la carie può intaccare già il primo dentino da latte, la pulizia con il dentifricio  va cominciata subito al suo spuntare.

Anche se i dentini da latte andranno persi, una corretta igiene di questi denti permetterà di mantenerli sani, in posizione favorendo poi il corretto posizionamento dei denti permanenti.

lavare i dentini

Come pulire i primi dentini

Anche per evitare che il momento della pulizia dei dentini sia temuta dal bambino, è bene sempre procedere con gentilezza e delicatezza.

La pulizia andrebbe fatta mattina e sera e preferibilmente anche dopo i pasti.

Appena spunta la puntina del primo dente dalla gengiva è bene pulire delicatamente con una garza imbevuta di acqua. In questo modo non solo si tiene pulita la gengiva ma si possono lenire i fastidi tipici della dentizione

Quale spazzolino?

Una volta svezzato si passa allo spazzolino

Esistono degli spazzolini appositi per i bambini piccoli che si possono acquistare in farmacia o in negozi specializzati. Anche Chicco  ad esempio propone uno spazzolino per bambini dai 6 mesi:

spazzolino 6 mesi

Spazzolino Chicco → Acquistalo su Amazon

Quanto dentifricio sullo spazzolino?

I neonati e i bambini piccoli non sono in grado di sputare il dentifricio, lo ingoiano. I dentifrici contengono fluoro che, se da un lato protegge dalla carie, dall’altro se assunto in quantità eccessive può portare ad effetti collaterali come la fluorosi. Pertanto secondo le linee guida dai  6 mesi a 3 anni è sufficiente una quantità  di dentifricio, (idoneo all’età del bambino che deve essere indicata nella confezione),  pari a un chicco di riso. Pochissimo.

Una volta pronto lo spazzolino, avvicinate delicatamente la bocca del bambino e spazzolate l’interno e l’esterno di ciascun dente. Muovete lo spazzolino con un movimento circolare e avanti e indietro. Il tutto lentamente.
Non dimenticate la lingua. Spazzolare la lingua, sempre con delicatezza, aiuta a  eliminare i  batteri e ad evitare l’alitosi.

Lo spazzolino va sostituito ogni tre o quattro mesi o anche prima se notate che si sta consumando.

Devo dare il fluoro?

Recentemente alcuni studi hanno messo in guardia sull’eccesso di fluoro che può causare fluorosi, che si manifesta di macchie sullo smalto. Per questo motivo il fluoro andrebbe somministrato solo in particolari situazioni che vanno accertate dal medico prima di prescriverlo. Andrebbe infatti considerata la concentrazione di fluoro  nelle acque in cui si vive, e la storia famigliare di carie nella famiglia, per capire se esiste una predisposizione.

Se le acque hanno una concentrazione inferiore a 0.3 mg /litro si può somministrare il fluoro a partire dai 6 mesi di vita del bambino. Se invece le acque contengono più di 0.7mg/litro non è necessario.

Le regioni italiane a maggior contenuto di fluoro sono la Campania, il Lazio e la Sicilia, in particolare le zone vicine ai vulcani. In altre zone generalmente le acque contengono quantità modeste.

In caso di integrazione richiesta dal medico, la dose giornaliera raccomandata è:

  • 0,25 mg al giorno per bambini dai 6 mesi ai 3 anni
  • 0,50mg al giorno per bambini dai 3 ai 6 anni
  • 1 mg al giorno dai 6 ai 17 anni

Come rendere piacevole il momento del lavaggio dei denti

Inutile nasconderlo, non tutti i bambini amano lavarsi i denti come non tutti amano farsi la doccia.

Ci sono alcuni trucchi pratici per rendere tutto più semplice.

  • Rendete il momento divertente. Scegliete ad esempio uno spazzolino per bambini  con un personaggio che sta simpatico al piccolo e create un gioco collegato al momento del lavaggio.
  • Mettete sempre il bambino davanti allo specchio. Il bambino non solo vedrà se stesso, cosa che gli piacerà, ma potrà anche vedere cosa succede nella sua bocca.
  • Cantate una canzoncina.  I bambini amano la musica. Canticchiate o inventate qualche canzoncina adatta al momento del lavaggio dei denti
  • Rendetelo un momento di famiglia. I bambini amano imitare i grandi, se vedono quindi  che prima li lavate voi, non avrà paura di affrontare lo spazzolino.

Fonti di approfondimento

Ministero della salute. Linee guida nazionali per la promozione della salute orale e la prevenzione delle patologie orali in età evolutiva 

Il bambino nella sua famiglia Guida pratica per i genitori

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!


Elena

Biologa ad indirizzo fisiopatologico, laureata con lode all’Università di Padova, nel 2007 dopo il primo “mi spiace non c’è più battito”, con mio marito diamo vita a Periodofertile.it, un punto di informazione e di incontro per donne e mamme.
Nel 2019 ho conseguito il Master di II livello presso l'Università di Padova in Tecniche di Procreazione Medicalmente Assistita e Scienze della Riproduzione Umana.