Bambini a piedi nudi ma in sicurezza

Sponsorizzato

Ormai tutti i pediatri, fisiatri e podologi sono concordi nell’affermare l’importanza di far camminare i bambini a piedi nudi fin dai primi passi

Anche se uno dei  regali più precoci che riceviamo per il nostro bambino sono le scarpine di lana prima  e  quelle vere poi, avrete notato che i bambini se possono se le tolgono subito. Non per nulla una delle cose che si smarriscono più facilmente durante le passeggiate in passeggino sono proprio le scarpine!

La società in cui viviamo, e qui parlo soprattutto per noi donne, è “scarpocentrica”, le scarpe non sono solo un accessorio da esibire ma sono diventate un vero e proprio oggetto da collezionare!

Nonostante tutto il nostro amore per la Scarpa,   non possiamo nascondere il fatto che indossare sempre e troppo a lungo le calzature  fa male non solo ai bambini ma anche a noi  adulti.

I bambini in particolare hanno bisogno di sentirsi liberi nei movimenti  senza costrizioni. Stare  piedi nudi li fa sentire bene, rafforza e  promuove l’agilità dei piedi in crescita, ma anche delle caviglie, delle gambe, delle ginocchia e delle anche.

Molti podologi sono concordi nel dire che i piedi nudi dovrebbero essere una componente essenziale della quotidianità di un bambino in tutte le stagioni.  I piedi liberi funzionano come una sorta di organo di senso, permettono di capire il tipo di terreno  che si sta calpestando e in base a come si appoggiano i piedi, il corpo reagisce di conseguenza, formando l’equilibrio ma anche  il complesso sistema del movimento e la definizione  della postura.

Ci sono alcuni studi che dimostrano come l’andare a piedi nudi sin da piccoli permette alle dita dei piedi di crescere diritte, di avere una camminata migliore, di avere una maggior flessibilità dei tendini delle ginocchia, di avere più ampiezza dei movimenti dell’anca, ecc.

Si è visto anche che nelle culture dove i bambini non usano le scarpe , questi crescono con caviglie più forti e non hanno i piedi piatti!

Ovviamente da noi è impensabile camminare per le strade scalzi. Le scarpe però vanno usate nel modo corretto. Meglio alternarle per non chiudere il piede sempre dentro la medesima forma e possibilmente cercare di camminare scalzi ove possibile.

Si può carminare scalzi dentro le mura di casa, in spiaggia, in giardino… E’ bello fare con il bambino dei giochi per esercitare il piede e sono consigliate tutte quelle attività come lo yoga e la ginnastica  che vengono fatte fare a piedi  nudi.

In casa come mantenere la corretta igiene per camminare scalzi in sicurezza?

39715149_m

Qui in casa noi siamo abituati a camminare scalzi o al massimo con le calze in inverno.

Per questo motivo come i  giapponesi ci togliamo le scarpe appena entriamo in casa. La suola delle scarpe probabilmente è una delle cose più sporche che portiamo tra le mura domestiche (assieme ai soldi e al cellulare!). Basti pensare  cosa calpestiamo durante la giornata prima di valicare la porta di ingresso.

Per strada c’è di tutto e complice la mia formazione, ammetto di essere un po’ paranoica in tema di pulizie.

Abbiamo iniziato a non usare le scarpe in casa in particolare con l’arrivo dei bambini. Dal momento in cui hanno cominciato a gattonare e vedendo che raccoglievano per terra qualsiasi briciola caduta dal tavolo e osservano  anche come si ciucciavano per bene le mani appena facevano una sosta tra un rotolarsi sul pavimento  e un tentativo di camminata, abbiamo deciso di cambiare abitudini.

Via le scarpe e massima libertà ai piedi e al movimento.

Per tenere pulite pe superfici niente candeggina , altrimenti mi sembrava  di vivere perennemente in una piscina, ma Amuchina pavimenti che lascia un delicato e fresco profumo di pulito.

Sul pavimento anche senza risciacquo non vengono lasciati residui. Loro sono felicissimi a piedi liberi, rafforzano meglio le gambe, i piedi crescono armonici e hanno più stabilità di movimento.

E io sono contenta di poterglielo far fare in un ambiente pulito e sicuro.



Lascia un commento

3 Commenti

  • Quante stupidaggini in questo articolo… Concordo pienamente sul fatto di quanto sia importante far camminare i bambini a piedi nudi, ma che sia impossibile farlo anche per strada, o che addirittura sia necessario “sterilizzare” i pavimenti di casa è un’assurdità! è proprio grazie ai germi che si incontrano per strada (o anche in casa) che il nostro organismo riesce a sviluppare anticorpi e resistenza (peraltro, in europa non esistono piú malattie pericolose che si potrebbero trasmettere camminando per strada). Con la nostra mania di pulire tutto cresciamo dei bambini deboli, senza anticorpi, e pieni di allergie.

    • guarda in strada tra sputi e residui escrementi di cani scalza non camminerei mai.. sapere che le scarpe camminano su questo, beh,, preferisco togliermele appena entro. Comunque non vedo perchè sapere che in casa cammino in un ambiente pulito ( e pulito non significa sterile) possa essere un problema o una stupidaggine. Poi ognuno è libero di fare quello che vuole.

      • Concordo, anche noi appena in casa togliamo le scarpe. Si deve pulire meno casa e c’è sicuramente meno sporco. Poi visto che con (almeno io) i bambini non si ha mai tempo di pulire diciamo che i germi ci sono ugualmente. E poi se entri con le scarpe in casa devi pulire almeno 2 volte in settimana quindi più probabile che tu abbia meno germi che a casa mia.