SIDS: come prevenire il rischio di morte in culla del neonato

SIDS (Sudden Infant Death Syndrome) anche conosciuta comunemente come” morte in culla”è un evento tragico che consiste nella morte improvvisa del neonato senza apparenti cause. Nei paesi industrializzati come il nostro,  l’incidenza è di 1 neonato su 300. Rappresenta pertanto   la prima causa di morte di un neonato tra il primo mese di vita e l’anno. La maggiore incidenza si ha tra il 2° e li 4°mese di vita e colpisce prevalentemente i maschietti (60%).

Avviene durante il sonno e senza apparente sofferenza.

Non si sa ancora bene che cosa la determini ma sicuramente ci sono degli accorgimenti da adottare  che possono diminuire tale probabilità.

Mese per mese tante piccole notizie ed idee per stare bene con il piccolo e tutta la famiglia. In regalo il manuale dello svezzamento di Madegus!
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

Vediamoli insieme. Sono 5 e tutti di facile attuazione:

1) non fumare nè durante la gravidanza nè  nella stessa stanza del bambino quando è nato. Il fumo in gravidanza è un elemento che aumenterebbe l’incidenza della SIDS. Stesso  discorso per il fumo passivo.

2) mettete il bambino a dormire a pancia in su, preferibilmente su materasso rigido e senza cuscino. Il primo anno di vita  tenetelo nella vostra camera ma non nel letto con voi dove oltre al pericolo schiacciamento, rischierebbe di surriscaldarsi troppo. Una soluzione possono essere le pratiche le culle da appioggiare al letto.  Va evitata la posizione a pancia in giù. Vedrete che il pediatra ve lo dirà frequentemente.

3) Non coprite eccessivamente il bambino e non stringetelo troppo in indumenti e coperte. Il troppo calore è controindicato e quindi tenete il bambino lontano dai termosifoni, non copritelo troppo, la temperatura in inverno va amentenuta tra i 18 e i 20 gradi e non più alta. Inoltre se ha la febbre, scopritelo per favorire la dispersione del calore.

4) L’uso del ciuccio è stato riabilitato ultimamente perché sembra che l’uso durante la nanna riduca la probabilità di sids. Non usate però nastrini o catenelle. Il ciuccio va scelto della giusta grandezza (adatta all’età del piccolo), deve essere simmetrico, con mascherina rigida.

Per tutte le informazioni dettagliate vi consiglio di visitare  il sito sidsitalia.it.

Esistono in commercio alcuni Baby Monitor che non sono solo visivi ma vanno a controllare i movimenti respiratori attraverso una tavoletta che si inserisce sotto il materasso. Attenzione perchè al momento non esistono prove che tali dispositivi possano prevenire il rischio di SIDS.

Attualmente le ricerche si stanno concentrando sulla produzione di serotonina, la cui  errata o mancata produzione sembrerebbe avere un ruolo centrale nel causare la morte in culla dei neonati.

Nel frattempo, finchè non si scopriranno e cureranno le cause,  noi mamme dobbiamo applicare meglio che possiamo i punti sopra citati.



Lascia un commento

2 Commenti