Pannolini lavabili: come iniziare?

Benritrovate  a tutte!

Eccoci finalmente a parlare di pannolini lavabili, per quella che è la mia esperienza come mamma e come consulente per il negozio online Albero e Stella.

Prima di farvi le lezioni sui modelli, i materiali, lo stoccaggio, il lavaggio e l’uso, vorrei darvi un’infarinatura generale sui motivi che mi hanno spinto ad usare i lavabili prima con Carola ed ora con Olivia.

Quando è nata Carola lo spirito della Natura si è impossessato di me :).
Non ho avuto il parto naturale che desideravo, ma mi sono impegnata a fondo per portare avanti l’allattamento al seno esclusivo, ho creato con lei una bolla magica grazie alla fascia portabebè e ho vissuto il suo bisogno di alto contatto come un compito bellissimo al quale dedicarmi giorno e notte.

La scelta dei pannolini lavabili è arrivata come conseguenza del mio essere madre, mi sono scoperta una mamma curiosa e attenta a tutto quello che ruotava intorno alla mia bimba: dai prodotti per l’igiene alla sua alimentazione, ogni scelta era ponderata e coerente con uno stile di accudimento il più vicino possibile all’eliminazione degli sprechi e alla scelta di materiali ecologici e/o poco inquinanti.

Quasi 5 anni fa i lavabili non erano molto diffusi e le poche informazioni reperibili le trovavo in rete. Passavo i miei lunghi pomeriggi pancia-munita sul divano a cliccare qua e là, cercando di sciogliere tutti i miei dubbi in merito.

Il primo acquisto di pannolini lavabili e quasi tutti i successivi li ho fatti in rete.
Ho comprato anche molto usato…chi usa i lavabili li tiene come piccole reliquie preziose e non ho mai avuto paura di prendere qualcosa di “sporco”.

Investimento economico e di tempo

Il primo grande scalino che mi frenava era l’investimento economico, costruire il mio kit partendo da zero mi sembrava dispendioso e in quel momento non avevo abbastanza risorse.

Sbagliavo.

Non conoscendo i PL ed il loro uso stavo facendo un ragionamento sbagliato e nel mio carrello virtuale avevo messo a casaccio dei modelli in quantità eccessive.

La quantità di pannolini lavabili necessaria si aggira intorno ai 20-22 pezzi…è meglio che non vi racconti a che punto è arrivata la mia dipendenza e quanti pezzi ha Olivia :P

Essenziali_0-1_pannolinilavabili

Il numero di pezzi vi consente di fare, almeno inizialmente, una lavatrice con i PL ogni 2 giorni.
ATTENZIONE! Ho scritto CON I PL, e con questo intendo che i pannolini possono essere tranquillamente lavati con il resto della biancheria di casa e questo lo vedremo più avanti.

Inutile dirvi che quando nasce un bebè aumenta in modo esponenziale il numero di lavatrici da fare.
Body, tutine, bavaglini, asciugamani. Un rigurgito qui, una pipì che scappa di là e la lavatrice che lavora. Aggiungerci qualche pannolino non è lavoro in più, non vi porterà via troppo tempo e vi garantirà di avere sempre pannolini pronti e puliti e non rimanere mai a secco. Quindi cari mariti state tranquilli, le vostre mogli non vi manderanno di corsa al supermercato perché la scorta è finita! :)

Imperdibile per le neomamme
Mese per mese i consigli migliori per te ed il tuo bambino.
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

Che differenza c’è tra i vari modelli?

Questa è una domande che mi viene posta più spesso in fase di consulenza o negli incontri informativi. Chi ha a che fare per la prima volta con i pannolini lavabili viene catapultato in un universo denso di informazioni che spesso mandano in confusione.

Le differenze tra i vari modelli di cui vi parlerò nei prossimi post, risiedono principalmente in:

  • Tessuto cover esterna. Le cover possono essere in pile, lana o pul.
  • Tessuto inserti. Naturale o no?
  • Tessuto a contatto. Naturale o tecnico?
  • Chiusura. Velcro o bottoni?
  • Pieghevoli, fitted, pocket, ibridi, AIO (All In One), AI2 (All in two).

Iniziate così a prender confidenza con i termini ricorrenti nel mondo dei pannolini lavabili.

Impareremo che la scelta del tessuto da mettere a contatto con la pelle del bambino dipende da diverse fattori, che le variabili sono tante e osservarle può essere divertente. Sperimentare diventerà la parla d’ordine alla ricerca del/i modello/i giusto/i per il vostro bambino e per chi si prende cura di lui.

Mi hai convinta! Quando posso iniziare con i pannolini lavabili?

PannoliniLavabili3

La mia prima bimba ha indossato il suo primo lavabile a circa 5 mesi. Olivia, la seconda, a 5 giorni di vita.
Con la prima bimba ero inesperta e temevo che i lavabili mi avrebbero dato troppo da fare (mi sbagliavo eh!) togliendo tempo al rapporto con la mia bambina. Ho così preferito aspettare qualche tempo e intanto studiavo i miei futuri acquisti.

Con Olivia ho preparato la zona fasciatoio qualche settimana prima del suo arrivo. I pannolini erano pronti, lavati ed in ordine. Ed ho iniziato appena rientrata dall’ospedale. Sapevo che non mi avrebbero portato via troppo tempo, sapevo che era la scelta giusta per noi e anche se le bimbe a questo punto sarebbero state 2, sentivo che ce l’avrei fatta. E così è stato.

Quando iniziare lo decidete voi. Quando vi va. Una volta al giorno o per tutti i cambi. Non occorre una grossa organizzazione. Basta aver voglia di iniziare e da lì non fermarsi più!

Ora…scatenatevi con le domande!!!

Ho buttato sul tavolo qualche informazione sparpagliata ma vedrete che con i prossimi articoli tutto andrà al suo posto e le vostre domande riceveranno una spiegazione (o almeno spero! Io ce la metterò tutta).
Nell’attesa di un nuovo post sull’argomento e se la curiosità in voi è cresciuta, sappiate che vicino a casa vostra potrebbe esserci un amico di Alebero e Stella

Gli amici di alberoestella.it sono a tua disposizione se:

– vuoi informazioni sul mondo dei pannolini lavabili (come sono fatti, come si usano, come si scelgono)

– vuoi vedere dal vivo e toccare con mano i prodotti del negozio

– vuoi un aiuto per scegliere al meglio i pannolini lavabili più adatti alla tua famiglia.

Consulenti_AlberoeStella

Spero di aver acceso in voi una scintilla di curiosità. I pannolini lavabili sono un argomento molto trattato ma anche molto criticato, soprattuto da chi si ferma all’apparenza e non conosce l’argomento e i vantaggi che derivano dal loro utilizzo.
L’uso dei pannolini lavabili ha molti aspetti positivi e io, insieme ad Olivia, vorrei raccontarveli tutti!

Alla prossima!

Francesca

Lascia un commento

 Avvisami per ogni commento a questo articolo

 Avvisami delle risposte a questo commento

Se vuoi, aggiungi una foto al tuo commento, verrà elaborata in qualche minuto.

20 Commenti

  • Ciao Francesca, sono al settimo mese di gravidanza ( la mia prima) e vorrei usare anch io io pannolini lavabili anche se un po’ mi spaventano. Volevo chiederti dove li hai comprati e quale marca è meglio. I primi giorni he il bimbo è tanto piccolo tengono bene pipi e cacca? I yellowbloom li hai provato? Come ti sembrano?

    • Ciao cara!
      Io ho iniziato ad usarli con Olivia che aveva 5 giorni. Non avessero tenuto cacca e pipì li avrei già abbandonati dalla disperazione. E invece eccoci qui. A 6 mesi e mezzo ormai di uso quasi esclusivo di pannolini lavabili.
      La marca che mi nomini non la conosco. Ho visto che sono modello pocket che tendenzialmente io sconsiglio per l’inizio.
      Se ti va di approfondire l’argomento sul kit iniziale possiamo sentirci via mail :) francescacalori@gmail.com.
      Un abbraccio e una carezza alla pancina :*

  • Ciao Francesca e grazie delle informazioni! Ho un po’ di domande… :)
    Ho un bimbo di 7 mesi, con quale tipo di pannolini dovrei cominciare? E quanti piú o meno? Poi come funziona con il discorso cacca :D ?
    Sto pensando di fare questa scelta, che prima non mi sentivo di fare perché mi sembrava troppo piccolo e io troppo incasinata per pensare anche a quello! Adesso che ci siamo organizzati penso si possa fare!
    Grazie!
    Alice

  • Grazie Francesca per aver introdotto questo meraviglioso mondo! Evviva la curiosità delle mamme!
    Io sono incinta di 21 settimane e mi sto informando sui PL da un pò…ho visitato il sito di Albero e Stella e vorrei iniziare sin da subito. Spero di farcela! comincerò con un piccolo Kit e poi vedremo!
    Grazie ancora e un abbraccio!
    Chiara da Padova

    Qui e Ora

    • Ciao Clare!
      Sono felice del tuo entusiasmo verso i pannolini!
      Se hai bisogno di consigli o un confronto per il tuo primo acquisto contattami senza problemi o se vuoi puoi chiedere informazioni e una consulenza (gratuita e senza obbligo di acquisto!) alla mia collega Chiara che lavora su Padova, lei può mostrarti i pannolini, farteli toccare con mano e darti una mano per comporre un kit di partenza.
      Tra l’altro Chiara terrà un incontro informativo domenica 22 maggio alle ore 10 c/o Associazione Cerchidarcobaleno in via Sanmicheli 22 a Padova. È gradita la conferma.
      Ecco, spero di esserti stata utile :good:
      Un abbraccio*

  • Ciao!! In effetti la curiosità è nata…ma mi chiedevo se li usi anche di notte. Il mio bimbo tiene il pannolino notturno anche 10 ore, i PL tengono bene anche per periodi così lunghi. Di giorno la vedo più facile perché ogni 2/3 ore lo cambio. Grazie infinite!

    • Ciao Elena.
      Io la notte alterno usa e getta e PL. Ma mi sto attrezzando per avere un numero di pannoli adatti per la notte.
      Per la notte basta avere il giusto “assetto” e non ci sono problemi. Ci sono PL che tengono tranquillamente 12-14 ore.
      Un abbraccio*

  • Grazie Francesca. Adesso aspetto i tuoi prossimi post. Il mio piccolino nascerà i primi di settembre e ho ancora tempo di capire bene “questa storia” dei PL. Proverò. Guardare anche il sito che consigli. Ma per Milano città non c’è nessuno che potrei contattare? Grazie, Eli

    L’amore è paziente

    • Ciao Elisuccia.
      Dipende quanto centrale sei. Io tendenzialmente riesco ad arrivare alla zona nord.
      Se ti va sentiamoci in privato e vediamo cosa riusciamo a combinare
      Ti lascio anche qui la mia mail francescacalori@gmail.com

      Aspetto tue notizie e un abbraccio alla pancina*

      • Grazie per l’articolo!
        Era un po’ che mi chiedevo come funzionassero i pannolini lavabili…
        Anche io ho tutto il tempo (ho il termine a ottobre) e come Elisuccia sono nei dintorni di Milano. Magari se siamo un gruppetto potresti valutare la trasferta…

        • Se vi organizzate voi 2 io posso valutare lo spostamento per farvi vedere i pannolini e fare 4 chiacchiere.

          Fatemi sapere.

          Baci*

      • Ciao a tutte,
        ho una curiosità…nell’articolo leggevo le prima perplessità nell’utilizzare i lavabili perché avrebbero dato troppo da fare, rubando molto tempo ad altre cose. E’ la mia stessa perplessità..perché ad ogni cambio pannolino devo pretrattarlo, non possono mica infliarlo inlavatrice così com’è? quindi di fatto è un doppio lavaggio..uno a mano e uno in lavatrice…. giusto?

        • Ciao Valeria.
          Io li lavo ogni 2 giorni circa con altra biancheria, o comunque quando si riempie il bidone che ne contiene circa 12-15 pezzi.
          Mai pretrattato un pannolino a meno che non fosse davvero davvero imbrattato, ma è successo davvero raramente sia con la prima bimba che ora.
          Ora Olivia fa la cacca quasi sempre nel lavandino o nel vasino quindi quasi tutti i pannolino sono solo bagnati di pipì. Difficilmente li scacquo e quindi li metto nel bidone così come sono e poi in lavatrice. Mai avuto problemi di infezioni o altro, quindi è il metodo che mi sento di consigliare perché è “a sbattimento 0” e non sprechi acqua e sapone!

          Spero di essermi spiegata :-)
          Un abbraccio*

      • Grazie Francesca. Mi TO documentando bene sul sito e quando sono sul pezzo ti contatto per capire se possiamo incontrarci. Grazie tante.

        L’amore è paziente

          • Ciao Francesca, noi siamo state in ospedale più del previsto ma ora siamo a casa e organizzate, mia figlia ha quasi tre mesi e ho già acquistato qualche lavabile ma devo ancora iniziare ad usarli. Non conosco mamme che li usano quindi chiedo a te un parere: tra le 1000 marche che ci sono sul mercato quali sono quelle con cui ti sei trovata meglio??
            I tuoi prox articoli li troveremo sempre qui?
            Grazie. Cristina

            • Ciao!
              Sono felice siate ritornate a casa!
              Le marche con le quali io personalmente mi sono e mi sto trovando meglio sono Milovia e Popolini. Ma è molto soggettivo.
              I prossimi articoli sui PL li troverai sempre qui su Periodo Fertile, indicativamente il venerdì (doveva uscire un post venerdì scorso, ma mi sono concessa qualche giorno di vacanza…recupererò il prima possibile!).
              Grazie a te Cristina per l’interessamento.
              Se hai altre perplessità mi trovi qui o via mail all’indirizzo francescacalori@gmail.com