La #rivoluzione di Mustela

Sponsorizzato

IMG_5638

Conosco i prodotti Mustela da anni, da quando ancora non ero mamma e lavoravo in un Asilo Nido. Uno dei bimbi soffriva di dermatite atopica e la mamma ci aveva portato questi prodotti per la cura del suo bebè. Ho osservato la loro efficacia sulla pelle di questo bambino e mi ero ripromessa che un giorno li avrei usati anche per mio figlio.
Ed ecco che dopo qualche mese resto incinta e una mia cara amica mi chiede se poteva regalarmi il necessario per la cura e l’igiene della pelle della mia bimba. Perfetto! Le chiedo i prodotti Mustela. Non lo dico per carineria ma li ho sempre trovati molto validi, insomma facevano “il loro dovere”!

E’ passato qualche anno e Mustela ritorna nella mia vita… mi invita a Milano e, insieme a FattoreMamma, mi dice che c’è una #rivoluzione in atto! 🙂
Mustela presenta una nuova generazione di prodotti. Sono curiosa, lo sono sempre stata. Ma quando si parla di prodotti che riguardano l’igiene del bebè divento anche diffidente e mi faccio 1000 domande.
Partecipo a questo evento ben conoscendo i prodotti, la sicurezza di un brand famoso e all’avanguardia, so di essere “in buone mani” e la mia diffidenza lascia il posto alla voglia di conosce e scoprire le novità nel mondo Mustela. E anticipo di esserne uscita davvero “rivoluzionata” anch’io!

Mese per mese tante piccole notizie ed idee per stare bene con il piccolo e tutta la famiglia. In regalo il manuale dello svezzamento di Madegus!
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

Mi accoglie (anzi Ci accoglie, con me ci sono tante altre mamme blogger) un ambiente moderno e pulito, predomina il bianco, la purezza e subito ho la conferma che la mia impressione ha qualcosa in comune con l’origine del nome Mustela.
Mustela è un brand francese, azienda a conduzione familiare presente sul mercato da oltre 60 anni (in Italia da più di 20 anni). Il suo nome deriva da “Mustelide”, un ermellino che richiama alla purezza del caldo e morbido manto bianco.
Mustela non è una azienda cosmetica ma una azienda farmaceutica. Al mio spirito eco-critico sembrava “troppo”. Associavo le medicine ai loro prodotti e questa cosa mi faceva storcere il naso. Mi sono dovuta ricredere dopo la spiegazione di Roberta Bonacina, Responsabile Marketing di Mustela. Le aziende farmaceutiche hanno controlli più rigidi, protocolli serrati da rispettare e la presenza di medici esperti. E la sicurezza dei prodotti sulla pelle del nostro bambino raggiunge il massimo.

La presentazione si suddivide in 4 interessantissime parti che vi riassumo sperando di non tralasciare nulla.

DEDIZIONE
IMG_5636

La dedizione di Mustela è racchiusa nei suoi studi decennali nella conoscenza della pelle, nei suoi 6 brevetti depositati e nelle 15 pubblicazioni scientifiche (una delle quali sul British Journal of Dermatology).
Nuove tecnologie non invasive per studiare l’evoluzione e l’organizzazione della barriera cutanea in funzione dell’età.
Nuovi modelli per la ricostruzione in vitro di modelli di epidermide del neonato, del bambino e fino ad arrivare all’adulto.
La sensazione è quella di parlare con persone che conoscono l’importanza del loro lavoro, che conoscono la responsabilità che un argomento così delicato come la pelle di nostro figlio merita.

La dedizione sta anche nell’aver creato ben 4 gamme di prodotti per soddisfare tutte le nostre esigenze di mamme e le esigenze dei nostri bambini.
-Mustela Bèbè
-Mustela 9 mesi
-Mustela Dermo-Pediatria
-Mustela Solari

RIVOLUZIONE
IMG_5637
Ci accolgono in questa nuova parte del percorso Mauro Piutti (informatore Mustela) e il Dr. Lorenzo Gualandri (dermatologo Pediatrico).
I ricercatori Mustela di Laboratoires Expanscience hanno scoperto che la pelle del neonato è dotata di una ricchezza cellulare insospettata. Gli studi sono stati compiuti a partire dal 1° istante di vita del bambino portando alla conoscenza di questo vero e proprio capitale cellulare, un patrimonio per la pelle del bebè.
La ricerca Mustela porta in evidenza l’importanza delle cellule staminali in particolari quelle  della cute che sono in grado di dare luogo a tutti i tipi cellulari del tessuto di appartenenza. Alla nascita le cellule staminali sono “al massimo” e quello che noi mamme possiamo fare per fargli compiere il loro dovere è scegliere dei detergenti adatti che abbiano una funzione di accompagnamento di un processo funzionale fisiologico che già c’è e che permetta di proteggere in modo efficace il prezioso capitale cellulare della pelle del bebè.

PREVENZIONE
IMG_5635
Livia ( Formatore Mustela) e Patrizia ( Mamma) ci introducono nell’ eco mondo dei prodotti Mustela.
Questa parte mi piace particolarmente, voglio sapere quanto sono naturali questi prodotti. La risposta mi arriva subito sotto forma di Avocado. “Avocado!??!?!” direte voi…sì, più precisamente il Perseose di Avocado, un principio attivo con una struttura molecolare in affinità con la pelle del bambino. Ci spiegano la sua proprietà di biomimeticità, cioè che agisce in perfetta affinità con la pelle, come dicevo sopra, dando così la massima tollerabilità ed efficacia mirata.
Scopro con immenso piacere che i prodotti Mustela per il 92% sono composti da ingredienti di origine naturale, che la loro filiera cerca di essere quanto più rispettosa dell’ambiente e che 0% è la percentuale di parabeni, ftalati e fenossietanolo. Non male!
Tutte le formulazioni sono ipoallergeniche cioè formulate per ridurre al minimo il rischio di reazioni allergiche), nessun prodotto è testato sugli animali e le formulazioni sono clinicamente testate sotto il controllo dermatologico e pediatrico.

EMOZIONE
Questa sezione non aveva un luogo fisico (oddio c’era il buffet! 🙂 ).
Credo sia lo spazio per la riflessione persone. Per quello che ho potuto percepire ed elaborare di questo incontro/dimostrazione. Ho avuto la possibilità di toccare con mano molti prodotti, di perdermi nei ricordi sentendo il loro profumo, di fare 4 chiacchiere con le responsabili e con le altre mamme. C’è stato un bel confronto e scambio di opinioni. Ho pensato di aver fatto una scelta giusta per la bambina, di aver incontrato una azienda seria e rispettosa nei miei confronti in quanto madre e della mia bimba.
Scopro che i prodotti Mustela sono concepiti ecologicamente sono biodegradabili per quanto concerne i trattamenti lavanti schiumogeni, i flaconi sono riciclabili, c’è un risparmio di 24 tonnellate di carta/cartone grazie all’eliminazione di foglietti illustrativi.
Insomma esco dall’incontro con la testa piacevolmente piena di nozioni e nuove scoperte.

Francesca Calori

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!