Idee regalo utili ed economiche per bambini di 9-12 mesi

Eccoci arrivati ad un altro appuntamento della nostra piccola rubrica. Fino ad oggi ho cercato di darvi qualche suggerimento sui regali per i bambini di diverse fasce d’eta: neonato 0-3 mesi, 3-6 mesi, 6-9 mesi.
Oggi mi occupo del trimestre dai 9 ai 12 mesi. Un periodo di grande sviluppo motorio per il bambino, il periodo in cui alcuni bambini (non tutti!) iniziano a gattonare (la mia lo ha fatto pochissimo) e altri a camminare (la mia bimba ha iniziato a 11 mesi, per altri bimbi le tempistiche, comunque fisiologiche, sono altre).

Dai 9 ai 12 mesi i bambini stanno seduti a schiena dritta, iniziano chi a strisciare chi a gattonare, afferrano gli oggetti opponendo pollice e indice. Verso l’anno acquisiscono una maggiore autonomia nel gioco, tentano di imitare i vocaboli che l’interlocutore produce ed “esaminano” gli oggetti attraverso la bocca, gli occhi e le mani.
Importantissima in questa fase (ma anche prima e sempre!) è la sicurezza degli ambienti di casa. Una casa “a misura di bambino” sarà una casa nella quale potrà muoversi in libertà e totale sicurezza (e dove le mamme potranno stare più tranquille! :) )

Alla luce di queste conoscenze possiamo indirizzarci su regali e idee mirate, rispettando una filosofia quanto più ecologica e naturale e senza troppi sprechi materiali ed economici.

Partiamo dalla sicurezza in casa. Bastano pochi piccoli accorgimenti per fare in modo che il bimbo che inizia a gattonare o arrampicarsi possa farlo senza ostacoli.
Spigoli, cassetti, ante, scale, vasca da bagno, prese della corrente sono le parti della casa a cui dobbiamo prestare più attenzione e usare delle piccole accortezze per metterli in sicurezza.


Dopo aver preparato la casa ai progressi dei nostri bimbi, vediamo qualche idea per farli giocare e divertire.

Questo è il momento che più di tutti prevede la scoperta, i bambini iniziano a capire che riescono a fare piccoli spostamenti. Se già non lo abbiamo fatto, creiamo un angolo tutto loro (anche se tanto i giochini saranno ovunque!), un tappeto morbido con le cose a lui familiari: il cesto dei tesori, qualche peluches, oggetti di uso domestico. Io avevo messo anche uno specchio, riconosceva la sua immagine e rideva tantissimo!

9 mesi

Per i primi passetti la mia piccola si è trovata bene con un carrellino e un sgabello che girava per casa. Non abbiamo avuto il girello per una scelta mia, dopo essermi a lungo informata sui pro e i contro, e non ne abbiamo sentito la mancanza. Per il carrellino primi passi in commercio ne esitono di diversi modelli, io consiglio di testarne bene la solidità,  la stabilità e i materiali (meglio se di legno).

Imperdibile per le neomamme
Mese per mese i consigli migliori per te ed il tuo bambino.
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile.

Schermata 2013-12-08 alle 16.21.57Carrellino Primi Passi

Schermata 2013-12-08 alle 16.24.36

Carrellino Primi Passi


Libri

Come scritto sopra, in questo periodo di tempo il bambino compie i primi tentativi di imitazione dei vocaboli. Quale occasione migliore per soddisfare questa sua abilità se non la lettura di una bella storia. Regalare e legegre libri è cosa preziosa!
Dal sito Natiperleggere:

A 9 mesi
E’ sempre attratto dalle foto e dalle figure del libro che cerca di prendere e di mangiare. Passa con facilità il libro, se non è ingombrante, da una mano all’altra; indica le pagine con una o più dita. Prova a girare la pagine a mano piena se l’ha visto fare dai genitori. Gli si fanno vedere i libri tenendolo in braccio. Oppure ci si può sdraiare su un tappeto insieme al bambino, guardando il libro insieme.

A 12 mesi
Tiene il libro in mano, se aiutato, e gira più pagine alla volta, sempre a mano piena. Dà il libro all’adulto. I libri devono sempre essere robusti e maneggevoli. Possono essere ora anche più grandi. Le figure preferite riguardano azioni familiari (mangiare, dormire, giocare) e piccoli animali, mentre i testi preferiti sono sempre le filastrocche. Meglio cercare di evitare le figure di cose che il bambino ancora non conosce. Comincia a rendersi conto se l’immagine di un volto è capovolta.

Questa la tipologia di libri che il sito consiglia:

  • Libri di cartone che possano “resistere” al bambino
  • Libri a misura delle sue mani che possa manipolare facilmente
  • Libri con foto di facce
  • Libri con rime e filastrocche da ripetere e cantare.

Federica Rossi del blog Mammamogliedonna consiglia qui alcuni titoli adatti alla fascia d’età che stiamo prendendo in considerazione. Grazie Federica! ;)


Scarpine

Quando i bambini iniziano a strisciare, gattonare o camminare è importante che ai loro piedi non ci sia nulla che li faccia scivolare, ma qualcosa che permetta un contatto “naturale” con il suolo, senza interferire con i loro tentativi.
Questa tipologia di scarpine sono quelle che avevo preso alla mia bimba già prima che iniziasse i suoi primi passetti. Sono confortevoli, morbide e con la suola antiscivolo.

Schermata 2013-12-08 alle 16.40.10

Schermata 2013-12-08 alle 16.46.49

Spero di esservi stata utile anche in questa occasione e come sempre vi aspetto nei commenti con i vostri suggerimenti e consigli!

A presto!

Francesca Calori

Lascia un commento

 Avvisami per ogni commento a questo articolo

 Avvisami delle risposte a questo commento

Se vuoi, aggiungi una foto al tuo commento, verrà elaborata in qualche minuto.

1 Commento

  • Grazie per aver incluso il link al mio post!
    Penso sia importante iniziare a proporre libri sin da piccolissimi e leggerli con loro è non solo possibile, ma anche bellissimo!
    Ottima idea!