Smettere di fumare migliora la fertilità maschile e femminile. Perchè?

Il fumo può influenzare negativamente la capacità di avere un figlio?

La maggior parte delle persone è consapevole che il fumo di sigaretta aumenta il rischio di malattie cardiache, vascolari e polmonari.  Molti però non sanno che fumare  può causare  problemi di fertilità sia negli uomini che nelle donne.  Senza dimenticare che sia la sia la disfunzione erettile che le compicazioni in gravidanza hanno incidenze più elevate nei fumatori.

Come il fumo influenza gli ovociti e gli spermatozoi?

Ogni sigaretta contiene circa 4000 sostanze chimiche, 400 delle quali sono tossiche e 40  sono classificate come cancerogene.Contengono anche metalli pesanti (come cadmio e piombo), che si sono dimostrati  essere gli agenti principali del danno dello sperma.

Sostanze come il cianuro di idrogeno, la nicotina e il monossido di carbonio accelerano la perdita del numero di ovociti nella donna. Ciò si traduce  in una menopausa che   si verifica  mediamente da 1 a 4 anni prima nelle donne che fumano (rispetto alle non fumatrici).

I fumatori maschi possono invece  subire una diminuzione della qualità dello sperma con
valori  più bassi del numero di spermatozoi, della motilità degli spermatozoi e valori più alti di anomalie della morfologia degli spermatozoi.   Il fumo potrebbe anche diminuire la capacità dello spermatozoo di fecondare l’ovocita.

Gli studi dimostrano che il fumo può causare danni al DNA negli spermatozoi. Inoltre  gli uomini con speramtozoi con elevati  danni al DNA possono avere una ridotta fertilità e tassi di aborto più alti.

Inoltre, il fumo è un fattore di rischio per la disfunzione erettile, che può rendere la gravidanza una sfida. Secondo un o studio pubblicato su  Journal of Andrology, gli uomini che fumano hanno il doppio delle probabilità di soffrire di disfunzione erettile.

smettere di fumare migliora la fertilità

In che modo il fumo può influenzare la mia capacità di concepire?

I tassi di infertilità sia nell’uomo che nella donna fumatori sono circa il doppio dei tassi  di infertilità che si riscontrano nei non fumatori.

Il rischio di problemi di fertilità, inoltre,  aumenta con il numero di sigarette fumate ogni giorno.

Anche i trattamenti di fertilità come la fecondazione in vitro potrebbero non essere in grado di  superare completamente gli effetti del fumo sulla fertilità.

Le donne fumatrici necessitano di più farmaci per stimolare  le ovaie a produrre follicoli,
hanno meno uova al momento del pick-up e  hanno tassi di gravidanza inferiori del 30% rispetto alle  donne non fumatrici che si sottopongono alla fecondazione assistita.

Dato che  il fumo danneggia il materiale genetico in ovociti  e spermatozoi, le incidenze di  aborti e  difetti alla nascita sono più alti tra i pazienti che fumano.

Le donne che fumano hanno più propbabilità di avere un figlio affettto da una patologia cromosomica (come la sindrome di Down) rispetto alle madri non fumatrici.

Anche le gravidanze extrauterine e i parti pretermine si verificano più spesso
tra le donne fumatrici.

Il fumo dei genitori può influenzare la salute dei bambini?

I figli maschi le cui madri hanno fumato almeno mezzo pacchetto di sigarette al giorno hanno  un numero inferiore di spermatozoi. Il fumo in  gravidanza può anche portare a restrizioni di crescita in utero . I bambini nati con un peso alla nascita inferiore al previsto sono a maggior rischio  per patologie che insorgonop pià avanti negli anni. come  il diabete, l’obesità e le malattie cardiovascolar). Bambini i cui genitori fumano sono a maggior rischio di morte improvvisa  (SIDS) e di  comparsa di asma.

Conta in termini di fertilità il numero di sigarette fumate?

Gli studi dimostrano che più si fuma, peggio è per il numero di spermatozoi, la motilità e la forma. È stato dimostrato che 20 sigarette al giorno sono peggiori per la fertilità rispetto alle sigarette occasionali.

Quando si tratta di smettere di fumare, l’approccio  “tutto o niente” non sempre è facile da mettere in pratica. Se rinunciare del tutto non è realistico, l’abbattimento del numero può fare una differenza significativa nella fertilità.

È importante ricordare però che nessuna quantità sigarette è ritenuta sicura in gravidaza. In gravidanza pertanto non si dovrebbe mai fumare. 

Il fumo passivo influisce sulla  fertilità?

Le donne esposte al fumo passivo possono subire tutti i rischi di cui abbiamo parlato sopra.

Anche se una persona non fuma in casa, il fumo può ancora essere presente sui capelli e sui vestiti del fumatore e danneggiare gli altri membri della famiglia.

Una volta che una donna rimane incinta, il fumo passivo può aumentare il rischio di aborto spontaneo, il rischiodi basso peso alla nascita e di difficoltà di apprendimento nel bambino. Ci sono prove abbondanti che dimostrano che l’esposizione del neonato al fumo passivo può portare a infezioni respiratorie, asma e aumentare il rischio di  sindrome della morte improvvisa.

Le sigarette elettroniche possono essere un valido sostituto?

Le alternative al fumo di sigaretta contengono ancora sostanze chimiche tossiche che possono danneggiare lo sperma. La stessa nicotina si è dimostrata essere dannosa.

Se smetto di fumare le possibilità di avere una gravidanza aumentano? In quanto tempo?

Sì. Smettere di fumare può migliorare la fertilità anche se gli ovociti che sono stati persi per il fumo non si possono più recuperare.

Molti benefici per la salute sono visibili entro poche settimane o mesi dalla cessazione. Ma alcuni effetti non si vedono se non prima di un anno dopo aver smesso. Quindi, prima si smette, meglio è.

Per gli uomini, un ciclo completo di spermatogenesi dura tre mesi. Ogni cambiamento che si porta nello stile di vita, ogni  farmaco  assunto richiederà generalmente tre mesi per avere un impatto sulla salute dello sperma. Dopo aver smesso, è bene  aspettare tre mesi prima di eseguire uno spermiogramma.

Le probabilità  di complicanze in  gravidanza causate dal fumo, diminuiscono più tempo passa dall’ultima sigaretta fumata
Smettere di fumare può essere molto, molto difficile ma molti  studi dimostrano che la probabilità di successo aumenta se la persona si fa aiutare,  da un operatore sanitario o da un gruppo di mutuo aiuto.

Ci sono diversi fattori di stile di vita e ambientali che si possono controllare oltre al fumo , tra cui dieta, l’ esercizio fisico, e l’uso di alcool. Smettere di fumare è uno dei migliori modi naturali per aumentare la fertilità. Le donne che smettono di fumare raddoppiano le loro possibilità di rimanere incinte ogni mese.

Fonti

ASRM: American Society for Reproductive Medicine

Avi Harlev, Ashok Agarwal,Sezgin Ozgur Gunes,Amit Shetty, and Stefan Simon du Plessis, Smoking and Male Infertility: An Evidence-Based Review, World J Mens Health. 2015 Dec; 33(3): 143–160. Published online 2015 Dec 23. doi: 10.5534/wjmh.2015.33.3.143

Wu C1, Zhang H, Gao Y, Tan A, Yang X, Lu Z, Zhang Y, Liao M, Wang M, Mo Z. The association of smoking and erectile dysfunction: results from the Fangchenggang Area Male Health and Examination Survey (FAMHES), J Androl. 2012 Jan-Feb;33(1):59-65. doi: 10.2164/jandrol.110.012542. Epub 2011 Mar 24.

Hai un dubbio da chiarire (anche in forma anomina) o una esperienza da raccontare? Vieni a parlare con noi, ti stiamo aspettiamo!💬 Vai al forum


Elena

Biologa ad indirizzo fisiopatologico, laureata con lode all’Università di Padova, nel 2007 dopo il primo “mi spiace non c’è più battito”, con mio marito diamo vita a Periodofertile.it, un punto di informazione e di incontro per donne e mamme.
Attualmente sto seguendo un Master di II livello presso l'Università di Padova in Tecniche di Procreazione Medicalmente Assistita e Scienze della Riproduzione Umana.

Lascia un commento