FattoreMamma Network
Gravidanza

Ecografia per datazione

L’ecografia per “datazione” è quell’esame non invasivo  che permette di datare appunto, le settimane di vita del bambino che portate in grembo.

La datazione della gravidanza può essere fatta fino al massimo alla 13° settimana ma in genere si preferisce farla entro l’11° settimana. Farla troppo tardi esporrebbe a errori di valutazione in quando inizano ad essere evidenti le differenze di crescita tra bambino e bambino.

Questa ecografia oltre che controllare la data del concepimento,  valuta anche altri fattori come:

  • l’effettivo stato di gravidanza (prima dell’ 8° settimana) e il posizionamento del feto nell’utero.
  • se la gravidanza è singola o gemellare
  • la vitalità (controllando il battito cardiaco fetale)
  • la misura della plica nucale indicatore di anomalie cromosomiche (vedi translucenza nucale)

La data del concepimento si ottiene misurando  alcuni parametri come la lunghezza cefalo-sacrale (testa-coccige). Valutando questa misura e comparandola con le tabelle esistenti di riferimento (in genere la macchina ecografica fa tutti i calcoli del caso) verifica che queste misure siano “compatibili” con la data dell’ultima mestruazione.

A questo punto calcola direttamente la data prevista per il parto(www.periodofertile.it/articoli/la-data-del-parto-calcola-quando-dovrebbe-nascere-il-tuo-bambino).

La  prima ecografia è in genere transvaginale, si esegue cioè con una sonda cilindrica che viene inserita direttamente in vagina. Con questa ecografia si ottengono immagini più definite rispetto a quella addominale/tradizionale.

Entra nella grande community di Periodo Fertile

Tanti servizi dedicati e personalizzati per te!

Registrazione veloce con Facebook Registrazione personalizzata
Non viene mai pubblicato nulla sulla tua bacheca Facebook!

Lascia un commento

:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:rose: 
:-) 
:whistle: 
:yes: 
:cry: 
:mail: 
:-( 
:unsure: 
;-) 
 

 Avvisami per ogni commento a questo articolo

 Avvisami delle risposte a questo commento

Se vuoi, aggiungi una foto al tuo commento, verrà elaborata in qualche minuto.

54 Commenti

  • Buongiorno Elena, il 21 giugno ho avuto l’ultima mestruazione. Facendo i calcoli dovrei essere ,ad oggi, a 8settimane +4. Ieri durante la visita, l’ecografo ha rilevato come settimane di gestione 8+5 (ad oggi 8+6).
    Mi può spiegare quale conteggio devo tenere in consideraZione? Ma sopratutto la differenza dei 2 giorni può essere data da un’ ovulazione avvenuta in anticipo?
    Grazie mille in anticipo!!!

    • Ciao Mary..a te è andata pure bene solo 2 gg di differenza.Guarda io sono alla 31^sett(30+2) e teoricamente in base al mio ultimo ciclo dovrei essere alla 33^sett(32+2) la mia DPP il 24 novembre, ma mi ha ridata al 3 dicembre. Con ciò voglio dirti attieniti a ciò che ti scrive il medico sulla cartella,loro dalle misure vedono esattamente a che sett e gg sei…e si dipende da quando hai ovulo magari un paio dj gg dopo di ciò che ti aspettavi! Baci e si serena goditi la gravidanza !!! Anna+Manuel 30+2