Bambini Giocattoli libri

Filastrocche, il libro (da regalare) che i bambini adoreranno

Ci sono dei blog e dei siti che hanno fatto la storia del web. Uno di questi è Filastrocche.it nato ormai nel lontano 2000 per intuizione di Jolanda Restano.

Jolanda dopo la nascita di Matilde ha deciso di aprire questo sito proprio per raccogliere filastrocche, ninne nanne, conte, scioglilingua, canzoncine  proverbi, fiabe e poesie. Tutto ciò che la tradizione tramandava da anni se non secoli, ma anche novità scritte da lei stessa per i propri figli e per passione.

Non c’è mamma che non conosca questo sito ricco di spunti, idee e lavoretti per ogni occasione!

Dopo l’applicazione per telefoni  finalmente è arrivato anche il libro che tutti noi aspettavamo, nato dalla collaborazione con la disegnatrice Cecilia Mistrali.

I miei figli sono abbagliati dai colori di ogni pagina, dalla bellezza delle illustrazioni e molto coinvolti dal ritmo cantilenante delle filastrocche e delle canzoncine.

Veronica da quando ha imparato a leggere,  prima di addormentarsi la sera, dedica sempre  10 minuti alla lettura . Ora, neanche a dirlo,  la sua lettura preferita è il libro delle filastrocche. Più che leggerle le canta inventandosi le melodie :) Ascoltarla è uno spettacolo!

Io invece ritrovo tutte quelle filastrocche che cantilenavo da piccola. Chi non si ricorda la bella lavanderina, o le conte che si facevano per iniziare un gioco, o le canzoncine come quella del canto del cucù! Io sono ritornata piccina rileggendole…quanto ricordi sono riemersi nella mia mente che credevo dissipati per sempre!! E poi il girotondo, io mi fermavo al primo “tutti giù per terra” e invece ci sono tante altre strofe per prolungare il gioco con i bimbi!!

Un capitolo che molte mamme apprezzeranno è quello dedicato alle ninna nanne che non sono mai troppe! Per cambiarle ogni sera e abituare il bimbo a un rituale che predispone al sonno.

Filastrocche quindi  non è solo un libro di svago ma anche un testo utile per far addormentare i piccoli, per insegnare loro a lavarsi le manine  e per abituarli alla musica e al ritmo.

Le  illustrazioni inoltre sono proprio alla portata dei bambini, le possono riprodurre sui loro fogli e il gioco così non finisce mai!

Lascia un commento

 Avvisami per ogni commento a questo articolo

 Avvisami delle risposte a questo commento

Se vuoi, aggiungi una foto al tuo commento, verrà elaborata in qualche minuto.

3 Commenti