FattoreMamma Network
0-12 mesi Abbigliamento Essere mamma

Come scegliere i vestiti del neonato?

Quando verso la fine della gravidanza iniziamo a pensare alla valigia per il parto,  necessariamente dobbiamo preparare anche i vestiti per i nostri piccoli.

Gli ospedali consigliano di preparare dai 3 ai 5 sacchettini contenenti un abbigliamento completo ciascuno (solitamente,  body, tutina calzini).

Cosa acquistare?

Noi mamme siamo attirate dai colori, da merli e merletti, stampe e ricami.

Non bisogna però sottovalutare  la sicurezza, il comfort, la praticità, la facilità di farli indossare al bambino,senza trascurare la modalità di lavaggio.

Anche il prezzo ovviamente ha il suo peso. Considerate che quello che acquistate per la nascita andrà bene al bambino si e no per 3 settimane al massimo. Quindi non ha senso spendere una follia.

Farsi prestare le cose da parenti e amici è una soluzione, come quella di acquistare in negozi di seconda mano.

Che acquistiate abitini nuovi o usati l’importante è che laviate sempre bene i vestiti prima di farli indossare al vostro bambino.Il lavaggio aiuterà a rimuovere eventuali sostanze o polveri che possono irritare la pelle delicata del bambino.

Come lavarli

Scegliete sempre abitini e tutine lavabili in lavatrice per evitare di perdere tempo con il lavaggio a mano, tempo  che nessuna neomamma ha a disposizione.

Vestitini realizzati in 100% cotone sono l’ideale, dato che sono confortevoli, durevoli, e si lavano bene. I capi di lana, oltre che essere difficoltosi da lavare e mantenere belli, possono irritare la pelle del bambino.

Non sottovalutate la qualità della lavatrice che deve avere un risciacquo efficiente per non lasciare residui di lavaggio nei tessuti.

Può essere una buona idea lavare i capi dei bambini separatemene da quelli del resto della famiglia, almeno finchè sono piccolini.

La soluzione migliore è trovare detersivi che rispettino la pelle del bambino ma siano al contempo efficaci.

La soluzione può esser rappresentata dal sapone  di Marsiglia  con l’aggiunta di bicarbonato per il suo potere smacchiante.

Al posto dell’ammorbidente basta usare mezzo bicchiere di aceto bianco.

In commercio altrimenti trovate una vasta scelta di detersivi ipoallergenici bio o non bio.

Pratici consigli per le neomamme
Seguendo la crescita del tuo bambino, una email a settimana con pratici consigli dai nostri esperti per tutto il primo anno e oltre.
  
Proseguendo, confermo di accettare i termini di utilizzo e il trattamento dei miei dati di Periodo Fertile. Accetto il trattamento dati di Envie de Fraise.

Sicurezza

Evitate vestititi con bottoni, fiocchetti o applicazioni di vario genere perchè possono portare rischi di soffocamento.

Controllate sempre le etichette che indicano la composizione del tessuto.

E’ preferibile scegliere tessuti completamente naturali.

Scegliere in base alle misure e non all’età

L’età non è un riferimento preciso quando si devono scegliere i vestiti per i bambini. E questo vale non sono finchè sono neonati ma fino a quando non diventeranno adolescenti.

Fate sempre riferimento all’altezza e al peso del bambino, questi parametri vi permetteranno di non fare errori.

Vestibilità e facilità di vestire il bambino

Non è banale vestire un bambino, quando sono piccoli non collaborano, si dimenano e possono anche non amare il momento del cambio mettendo si a piangere inconsolabilmente.

Per velocizzare il cambio sono molto più pratici i golfini e maglie dallo scollo ampio. In questo modo si evita di impazzire per far passare la testa per l’apertura, momento che può essere poco apprezzato e fonte di pianti . I neonati hanno la testa sproporzionata rispetto al corpo e i colli stretti possono diventare una penitenza per il bambino e per chi lo veste.

Le maniche larghe sono più pratiche di quelle strette e aderenti

Le tutine possono essere scomode da infilare e chiudere,  e se non hanno l’apertura facilitata per il cambio, siete obbligati a svestire completamente il bambino per cambiare il pannolino. Da questo punto di vista meglio maglietta e pantaloncini.

Non pensate al futuro troppo in fretta

Ci sono neonati che non entrano proprio nella taglia 0-1 mesi. Quindi evitate di fare una scorta di abiti troppo piccoli perchè rischiate di non usarli.

Prendete sempre qualcosa di più grande in modo da averlo a portata di mano. Anche se alcuni abitini sono un po’ più grandi va bene lo stesso, i bambini cresceranno con loro. Non comprate però con troppo anticipo, (per la stagione successiva o per l’anno dopo) anche se siete attirati per la bellezza o per il prezzo favorevole o per i saldi. Non potete sapere infatti quali saranno i ritmi di crescita del vostro bambino.

Ti potrebbero interessare anche

Mettendo in ordine la camera del piccolo, mi è capitato tra le mani un foglietto dove avevo appuntato...
Fa parte del DNA di noi donne quel desiderio innato di acquistare cose per noi o per la casa:  scarpe,...
E' usanza comune, almeno dalle mie parti , preparae la valigia pe l'ospedale  quando si arriva a circa...
E’ arrivato il momento di preparare l’occorrente per l'ospedale per la nascita del bimbo? Ecco...
Chi ha detto che in gravidanza bisogna rinunciare al proprio stile? Mai come negli ultimi anni la...

Lascia un commento

:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:rose: 
:-) 
:whistle: 
:yes: 
:cry: 
:mail: 
:-( 
:unsure: 
;-) 
 

 Avvisami per ogni commento a questo articolo

 Avvisami delle risposte a questo commento

Se vuoi, aggiungi una foto al tuo commento, verrà elaborata in qualche minuto.

5 Commenti

  • Ottimo articolo, è un argomento che mi sta molto a cuore…. Non sai quante volte dico a mio marito che dovrebbero essere multate quelle marche per bambini che producono vestiti assolutamente proibitivi dal punto di vista della vestibilità… Due esempi: mi hanno regalato una camicia da bambina (6 mesi) con i bottoni ai polsi! Ma quell’età si infilano in bocca fino al gomito, figuriamoci il bottone in quel punto! Poi mi hanno regalato un piumino molto carino ma scomodo per due motivi: il cappuccio con il Bordo pieno di peli, quelli che si usano anche per gli adulti per intenderci… con tutti quei pelacci in bocca a fine giornata sputerebbe più palle di pelo mia figlia che il mio gatto… Quindi li ho tagliati E poi la misura del busto va bene adesso ma le maniche, proprio come scrivevi tu, sono strette, lunghissime e imbottite. Immagina che pianti ogni volta…. E mi spiace perché deve essere pure costato parecchio :negative:
    Per fortuna ci sono marche intelligenti che producono davvero A MISURA DI BAMBINO in ogni senso!

    Sono mamma di Carola (0 anni e 6 mesi circa)
  • Grazie Elena: molto interessante.
    Vorrei farti una domanda.
    Dove partorirò non ti danno una lista per il bimbo in quanto i vestitini per la degenza li forniscono loro. Bisogna solo portare un cambio per l’uscita.
    Sarà, salvo decida di anticipare, metà luglio: serve ugualmente il body intimo + la tutina?
    E quest’ultima a maniche lunghe e con i piedini?
    Grazie fin da ora

    • il body serve sempre perchè ti permette di tenere ben saldo il pannolino e tiene coperto il pancino
      probabilmente lo/la terrai spesso solo con il body soltanto se sarà molto caldo
      dentro casa. se climatizzata puoi mettere maglietta e pantaloncini ed eventualmente la/lo copri con lenzuolino. dipende dalle temperature.
      le tutine di cotone intere non so se le userai. in ogni caso prendi tutto di cotone leggero .

      • anche io, infatti, la pensavo come te e stavo guardando tutto corto.
        Poi altre mamme ai vari corsi hanno iniziato a dirmi che i primi giorni è meglio coprirlo… Io, anche per il giorno in cui uscirà dall’ospedale, sono più per body intimo+tutina o due pezzi ma con maniche corte.
        Da noi a luglio di giorno si arriva vicini ai 40°…dubito abbia freddo!!!